Maceratese, addio secondo posto

LEGA PRO - I biancorossi perdono 1 a 0 ad Arezzo (decisiva la rete di Defendi ad inizio ripresa) e vedono sfumare matematicamente la piazza d'onore. Nella gara secca dei quarti play off i ragazzi allenati da Bucchi giocheranno quasi sicuramente fuori casa
- caricamento letture
I tifosi della Maceratese ad Arezzo

I tifosi della Maceratese ad Arezzo

Arezzo-Maceratese (7)

Un’occasione da gol per la Maceratese

di Andrea Busiello

La Maceratese perde 1 a 0 ad Arezzo e dice definitivamente addio al secondo posto in classifica. A decidere il match giocato in Toscana è stata la rete messa a segno ad inizio ripresa da Defendi. Con la contemporanea vittoria interna del Pisa per 1 a 0 sulla Lupa Roma gli uomini di Bucchi scendono a -4 dai nerazzurri e con una sola giornata da giocare non possono più riprenderli in graduatoria. Con ogni probabilità la gara secca dei quarti di finale play off la Maceratese la giocherà fuori casa visto che l’unica chance per poterla giocare all’Helvia Recina è quella di diventare la migliore terza ma ad oggi, a novanta minuti dalla fine, sia nel girone A che nel girone C le terze hanno più punti dei biancorossi. Non è stata una prova esaltante quella giocata ad Arezzo dalla Maceratese ma il pareggio sembrava essere il risultato più giusto, anche per premiare il forcing finale degli uomini di Bucchi che nel finale sono andati vicini alla rete in diverse occasioni.

Mister Bucchi dà indicazioni ai suoi

Mister Bucchi dà indicazioni ai suoi

LA CRONACA – Mister Bucchi lascia a riposo alcuni titolari ma vuole a tutti i costi vincere per provare a centrare il secondo posto. L’inizio è di marca locale però con Tremolada al 4′ e Defendi all’8 che spediscono sul fondo di poco da buona posizione. Al 14′ si fa viva la Maceratese con il tiro di Potenza e dove Baiocco è bravo ad opporsi. L’occasione più ghiotta del primo tempo capita sui piedi di Brumat al 28′: sugli sviluppi di un contropiede il numero due si trova solo davanti a Forte ma spara clamorosamente alto. Ci prova ancora Potenza nella Maceratese ma sia al 30′ che al 39′ trova la valida opposizione dell’estremo toscano Baiocco. Nella ripresa al primo affondo l’Arezzo segna il gol vittoria: pregevole assist di Greco per Defendi che in spaccata, al minuto numero due, mette in rete alle spalle dell’incolpevole Forte. Dopo aver preso gol la Maceratese non riesce a reagire e così mister Bucchi manda in campo Fioretti, Buonaiuto e Foglia e la partita cambia. Il finale di gara è tutto di marca ospite. Al 29′ assist di Giuffrida per Kouko, girata al volo da dentro l’area che termina tra le braccia del portiere locale. Al 32′ ci prova Giuffrida da dentro l’area con un bel destro ma la sfera termina sul fondo. Ancora biancorossi pericolosi al 33′ con Orlando ma la sua conclusione termina fuori di poco. Dopo 6′ di recupero il triplice fischio finale che sancisce la sconfitta della Maceratese ad Arezzo. 

tabellino

 

il tabellino:

AREZZO: Baiocco 6,5 (42′ st Ronchi sv), Brumat 6, Masciangelo 6,5 (26 st Carlini 6), Capece 6, Madrigali 6, Milesi 6, Pugliese 6,5, Feola 6,5, Greco 6,5 (16′ st Betancourt 6), Tremolada 6,5, Defendi 6,5. A disp: Ronchi, Carlini, Panariello, Gambadori, Benedetti, Mariani, Varano, Mendicino, Bismark, Garbinesi. All: Bucaro.

MACERATESE: Forte 6, Imparato 6, Sabato 5,5, Togni 5,5 (14 st Foglia 6), Fissore 6, Faisca 6, Orlando 6, Giuffrida 6, Colombi 5,5 (8′ st Fioretti 5,5), Kouko 5,5, Potenza 6,5 (24′ st Buonaiuto 6). A disp: Ficara, Clemente, Altobelli, Karkalis, Carotti, Massei, Alimi, Talamo. All: Bucchi.

ARBITRO: Rosi di Rovigo.

RETE: 2′ st Defendi.

NOTE: Spettatori 1300 circa (50 da Macerata). Ammoniti Pugliese, Tremolada, Faisca.

 

 

Arezzo-Maceratese (4)

Il tentativo di Potenza

Arezzo-Maceratese (3)

Matteo Colombi addomestica la sfera

Arezzo-Maceratese (2)

Uscita sicura di Francesco Forte

Arezzo-Maceratese (1)

Raffaele Imparato palla al piede

 

Arezzo-Maceratese (5)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X