Furto in una casa, condannate

MACERATA - Un anno e tre mesi per due donne croate che erano imputate per aver rubato all'interno di una abitazione di viale Indipendenza
- caricamento letture
L'avvocato Sandro Pugliese

L’avvocato Sandro Pugliese

Furto di oggetti d’oro e pietre preziose in una abitazione di viale Indipendenza a Macerata: condannate due giovani donne croate. Era il 23 novembre del 2011 quando Silvana Jankovic, e Vera Graber, entrambe di 35 anni, erano state notate allontanarsi da una palazzina dove era stato commesso un furto. Le due donne erano state rintracciate poco dopo da una volante della polizia. Una delle due donne era stata vista, prima di venire fermata dagli agenti, disfarsi di un cacciavite che aveva gettato a terra. In seguito alle indagini le due donne erano finite sotto accusa per furto. Oggi il processo si è chiuso al tribunale di Macerata. Il pm Marco Tarquinio Severini ha chiesto 3 anni per entrambe, che erano assistite dall’avvocato Simone Santoro, oggi sostituito dal legale Sandro Pugliese. Il giudice Danilo Russo e le ha condannate a 1 anno e 3 mesi e 500 euro di multa.

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X