Caso spogliatoi, Nacciarriti:
“Anticipiamo la spesa per aggiustarli”

STADIO - L'amministratore delegato della Maceratese risponde all'assessore Canesin: "Capisco la difficoltà e che l'amministrazione ha già speso 800 mila euro, ma si rischia che questi sacrifici siano vanificati se non ottimizziamo la struttura di fronte a determinate criticità che potrebbero compromettere anche le partite"
- caricamento letture
L'amministratore delegato della Maceratese Marco Nacciarriti

L’amministratore delegato della Maceratese Marco Nacciarriti

 

di Sara Santacchi

“Se necessario siamo disposti ad anticipare noi come società, in conto canone, la spesa per aggiustare gli spogliatoi dello stadio, purchè si risolva il problema delle infiltrazioni”. Puntuale arriva la risposta di Marco Nacciarriti sul “caso spogliatoi”, dopo le dichiarazioni dell’assessore allo sport Alferio Canesin che ieri ha escluso nuovi interventi all’Helvia Recina vista la mancanza di risorse (leggi l’articolo). “Capisco la difficoltà e che l’amministrazione ha già speso 800 mila euro per mettere a norma lo stadio, ma si rischia che questi sacrifici siano vanificati se non ottimizziamo la struttura di fronte a determinate criticità che potrebbero compromettere anche le partite – spiega Nacciarriti – Noi non vogliamo creare un problema, ma risolverlo. I rapporti con l’amministrazioni sono molto buoni ed è nelle nostre intenzioni tenere un atteggiamento collaborativo, però non possiamo nascondere il problema. Qualora si verifichino condizioni similari a quelle di mercoledì quando si sono allagati gli spogliatoi, l’ispettore federale può decidere di sospendere la gara e darcela persa a tavolino. Per una neopromossa come noi che vuole salvarsi, quei punti alla fine si potrebbero rivelare fondamentali”. Da qui l’idea di rendersi disponibili ad anticipare l’eventuale spesa per risolvere il problema degli spogliatoi: “Possiamo intavolare una trattativa – continua l’amministratore delegato della Maceratese – La cifra di nostra competenza in termini di canone locativo, di 50 mila euro, siamo disposti ad anticiparla così da provvedere ai lavori anche provvisori negli spogliatoi ospiti per dare prova di una collaborazione fattiva. Una soluzione va trovata, però, e al più presto”.

maceratese savona 1

Il campo dell’Helvia Recina mercoledì

Dunque la Maceratese sembra tendere la mano all’amministrazione, consapevole da una parte dello sforzo fatto durante l’estate per adeguare lo stadio alle regole imposte dalla Lega Pro, dall’altra che non si può più rimandare. Intanto in merito all’incontro tenuto proprio con l’amministrazione Nacciariti specifica: “Oltre alla pianificazione dell’uso dell’Helvia Recina da parte della Maceratese, Canesin ci ha comunicato che daranno in gestione il campo a una società esterna. Si occuperà lei della manutenzione e speriamo che avvenga nella maniera migliore” conclude.

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X