Sabbi: “Errore gravissimo,
chiedo scusa a tutti
per il brutto esempio dato”

VOLLEY - L'opposto della Lube interviene dopo esser stato cacciato dalla Nazionale per motivi disciplinari
- caricamento letture
Giulio Sabbi con la maglia della nazionale

Giulio Sabbi con la maglia della nazionale

Dopo esser stato cacciato dal ritiro della Nazionale per non aver rispettate le regole dettate dallo staff azzurro (leggi l’articolo), l’opposto della Lube Giulio Sabbi appena rientrato in Italia chiede scusa a tutti: “Nella vita – ha scritto Sabbi su Facebook – capita a tutti, chi più chi meno, di commettere degli errori. Ed essendo un atleta professionista in rappresentanza di un Paese ne ho commesso uno gravissimo. Accetto giustamente tutte le critiche del caso e chiedo scusa a tutto il movimento pallavolistico, compresa la mia società di appartenenza, per il brutto esempio dato”. Sabbi, in compagnia di Travica, Zaytsev e Randazzo era stato trovato fuori dall’albergo della nazionale a tarda notte e lo staff azzurro aveva deciso di far rientrare a casa tutti e quattro. L’Italia domani (mercoledì) alle 21 giocherà contro la Serbia nella prima gara della World League in programma in Brasile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =