Maceratese, quanto sei bella
All’Helvia Recina si balla la Samb(a)

SERIE D - Il big match finisce 3 a 1 per i biancorossi che reagiscono all'iniziale svantaggio siglato da Tozzi Borsoi su un rigore dubbio. D'Antoni, Ferri Marini e Belkaid regalano un'altra settimana da capolista solitaria alla società della presidente Tardella. Gli ospiti chiudono in nove, deprecabile il comportamento dei tifosi rossoblu che hanno lanciato dieci fumogeni e quattro bombe carta nella gradinata riservata ai locali
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Esultanza Maceratese (2)

maceratese - samb festadi Andrea Busiello

(foto-servizio di Lucrezia Benfatto e Guido Picchio)

Il finale dell’Helvia Recina (gran colpo d’occhio con circa 3.500 spettatori) è il medesimo di tante altre domeniche. Ma questa volta la Maceratese ha dovuto sudare più del previsto contro la corazzata Sambenedetese. Il 3 a 1 con cui i biancorossi hanno liquidato la formazione di Paolucci testimonia, se ce ne fosse bisogno, che i ragazzi allenati da Magi fanno veramente sul serio. Dopo l’iniziale svantaggio siglato da Tozzi Borsoi su calcio di rigore apparso molto generoso, la Maceratese ha letteralmente surclassato la truppa rossoblu. Prima il pareggio di D’Antoni sul finire di primo tempo e poi una ripresa giocata unicamente a una porta. Dopo la clamorosa ingenuità di Borgese, cartellino rosso per doppia ammonizione, la formazione di Magi in doppia superiorità numerica (Lobosco era stato espulso al 39′ per fallo da ultimo uomo su D’Antoni lanciato a rete) ha realizzato prima il 2 a 1 con Ferri Marini e poi il 3 a 1 con Belkaid, sciupando nel finale diverse palle per il 4 a 1. Il meritato successo contro i rivieraschi lascia Garaffoni e compagni in vetta solitaria, con due punti di vantaggio sulla Civitanovese. Da segnalare il pessimo comportamento dei tifosi ospiti, rei di aver buttato dieci fumogeni e quattro bombe carta nella gradinata riservata ai locali. Splendida invece la risposta dei tifosi di fede locale che a questi gesti hanno risposto cantando e incitando i propri beniamini, sorvolando sui deprecabili gesti della tifoseria ospite.

Tifosi Maceratese (9)

Gol Ferri Marini

Il gol di Daniele Ferri Marini

Gol D'Antoni

La rete di D’Antoni

LA CRONACA – La curva della Maceratese non dimentica capitan Benfatto ed espone lo striscione “Le bandiere non si abbandonano. Benfatto eterno capitano”. Fino al 20′ sono i tifosi ospiti protagonisti, in negativo, all’Helvia Recina lanciando nove fumogeni e due bombe carta nella gradinata locale tra lo stupore generale. Forze dell’ordine inermi nella circostanza. Gesto antisportivo che inasprisce subito i supporter locali e innervosisce le due squadre in campo. La Maceratese al 26′ sfiora il gol con D’Antoni ma la sua conclusione è debole e viene parata da Fulop. Al 30′, alla prima apparizione in area ospite, la Samb guadagna un calcio di rigore apparso molto dubbio. Dal contrasto tra Romano e Tozzi Borsoi, apparso regolare, il direttore di gara concede il penalty. Dal dischetto Tozzi Borsoi non perdona e porta in vantaggio i suoi. L’ultimo quarto d’ora è tutto di marca locale. Al 39′ Lobosco atterra D’Antoni lanciato in porta e viene giustamente espulso.
Il pareggio arriva al 47′ con D’Antoni che è il più lesto di tutti a girare in rete da dentro l’area al termine di un’azione confusa negli ultimi sedici metri rossoblu. Finisce 1 a 1 il primo tempo all’Helvia Recina. Nella ripresa solo la Maceratese in campo. Al 5′ De Grazia calcia fuori di poco. Al 18′ e’ D’Antoni a sfiorare la rete del 2 a 1 ma la sua conclusione termina sul fondo. Al 27′ leggerezza di Borgese che già ammonito falcia da dietro Romano e viene giustamente espulso per doppia ammonizione. Prosegue l’assedio dei biancorossi e al 29′ arriva il gol di Ferri Marini. Belkaid colpisce la traversa e poi sul proseguo dell’azione stacco vincente di Ferri Marini e rete della Maceratese. Al 34′ clamoroso palo di testa di Tozzi Borsoi e Napolano da non più di cinque metri a porta vuota manda clamorosamente alto. Il terzo gol della formazione di casa arriva con Belkaid al 35′: bordata dai trenta metri e pallone in fondo al sacco tra il tripudio generale dell’Helvia Recina. Nel finale De Grazia si divora il 4 a 1 ma va bene così per la Maceratese, sempre più solida in vetta alla classifica.

Tifosi Maceratese (6)

 

Gol Belkaid

Il gol di Belkaid

il tabellino:

MACERATESE: Fatone 6.5, Cordova 7, D’Alessio 7.5, Perfetti 7 (54′ Belkaid 7.5), Garaffoni 7, Marini 7.5, De Grazia 7, Romano 7, D’Antoni 7 (89′ Villanova sv), Ferri Marini 7.5 (92′ Bartolini sv), Kouko 7.5. All: Magi.

SAMBENEDETTESE: Fulop 6.5, Baldinini 5, Lobosco 5, Borgese 4.5, Pepe 5.5, Vallorani 5.5, Alessandro 5.5 (65′ Menicozzo 5.5), Carteri 5, Tozzi Borsoi 6, Napolano 4.5, Franco 5 (51′ Viti 5). All: Paolucci.

ARBITRO: Sozza di Seregno.

RETI: 31′ Tozzi Borsoi (rig.), 47′ pt D’Antoni, 74′ Ferri Marini, 80′ Belkaid.

NOTE: Spettatori circa 3.500 (1300 nel settore ospiti). Espulsi Lobosco al 39′ e Borgese al 72′. Ammoniti Romano, Borgese.

Ciarlantini- Ferri Marini - Garaffoni

maceratese- sambenedettese (17)

maceratese- sambenedettese (5) maceratese- sambenedettese (4) maceratese- sambenedettese (3) maceratese- sambenedettese (2) maceratese- sambenedettese (1) maceratese- sambenedettese (22) maceratese- sambenedettese (21) maceratese- sambenedettese (20) maceratese- sambenedettese (19) maceratese- sambenedettese (18)
maceratese- sambenedettese (16) Tifosi Maceratese (8) Tifosi Maceratese (7) maceratese - samb festa
Tifosi Maceratese (5) Tifosi Maceratese (4) Tifosi Maceratese (3) Tifosi Maceratese (2) Tifosi Maceratese Romano Maceratese-Samb
Garaffoni Esultanza Maceratese (3)
Esultanza Maceratese
Benfatto-Croce TIfosi sambenedettese (5) TIfosi sambenedettese (4) TIfosi sambenedettese (3) TIfosi sambenedettese (2) TIfosi sambenedettese



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X