Mezzo passo falso della Maceratese
Recanatese, punto d’oro nel derby

SERIE D - Al Tubali finisce 1 a 1 (gol di Kouko al 9' e Garcia al 42'). La capolista paga a caro prezzo l'aver arretrato troppo il baricentro dopo la rete del vantaggio. Nella ripresa traversa di Marolda. La Civitanovese si porta a -2
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

(In alto la galleria fotografica)

Belkaid

Yassine Belkaid, uno dei migliori della Maceratese

di Andrea Busiello

(fotoservizio di Lucrezia Benfatto)

Finisce in parità il derby del Tubaldi. Recanatese e Maceratese si dividono la posta in palio al termine di un match vibrante e maschio, giocato meglio dai locali che dalla capolista. Nell’1 a 1 finale ci sono le firme di Kouko (9′) e Garcia (42′) ma i biancorossi non hanno brillato nella gara in terra leopardiana. Dopo un inizio di partita a ritmi elevati, una volta trovata la rete con il funambolico Kouko la Maceratese ha arretrato colpevolmente il baricentro permettendo ai locali di sfiorare più volte il gol del possibile pareggio. Nella ripresa la capolista ha cercato di fare la partita ed ha sfiorato più volte il gol del 2 a 1 sempre con l’inesauribile Kouko ma anche la Recanatese ha avuto la palla buona per portarsi avanti (al 12′ Marolda ha centrato in pieno la traversa), quindi alla resa dei conti il risultato scaturito dal Tubaldi è giusto.

 

 

 

 

TIfosi Recanatese (3)

La tribuna del Tubaldi

 

 

Il gol di Kouko

Il gol di Kouko

Anche oggi la prima della classe ha potuto contare su quasi 500 tifosi giunti dal capoluogo per sostenere dall’inizio alla fine i ragazzi allenati da Magi e l’applauso finale testimonia come questa squadra abbia colpito nel cuore dei propri sostenitori. Con la vittoria della Civitanovese, il vantaggio sulla seconda della classe diminuisce a due lunghezze e domenica prossima all’Helvia Recina ci sarà il derby contro la Sambenedettese. Da par suo la Recanatese ha tenuto benissimo il campo, dimostrando di meritare qualcosa in più di quello che dice la classifica. La formazione leopardiana dopo aver subito la rete dello svantaggio non si è disunita e ha conquistato il pari con merito: nella ripresa il forcing della capolista si è fatto sentire ma Marolda e compagni escono ampiamente a testa alta da questa delicata gara interna. E’ vero che i play out sono ad un solo punto ma lo spirito visto in campo oggi è quello giusto per ottenere la salvezza senza passare dalla toruosa appendice dei play out.

 

TIfosi Maceratese (2)

La presidentessa della Maceratese Maria Francesca Tardella

Il gol di Garcia

Il gol di Garcia

LA CRONACA – Il primo quarto d’ora è tutto di marca biancorossa: al 5′ bel tiro di Belkaid e para Verdicchio. E’ il preludio al gol che arriva al 9′ con Kouko: assist dalla sinistra di Ferri Marini e girata di sinistro dell’attaccante ivoriano che mette il pallone in fondo al sacco. Da qui cala il sipario sul primo tempo della Maceratese. E’ il minuto undici quando Monachesi non aggancia in area e sciupa clamorosamente, al 16′ tiro da fuori di Traini con pallone che termina fuori. Al 34′ ancora locali con il colpo di testa di Traini che termina di poco sul fondo. Il gol del pareggio arriva al 42′ sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto in maniera perfetta da Garcia. Dopo un minuto di riposo squadre negli spogliatoi con il parziale di 1 a 1. Nel secondo tempo all’8 colpo di Belkaid da fuori che termina fuori di poco. Al 12′ è Marolda a sfiorare il gol: sinistro al volo dai 25 metri che si stampa sulla traversa a portiere battuto. Al 14′ Ferri Marini per Kouko e pallone di poco fuori. I locali non mollano e al 23′ sfiorano il gol con Traini che di testa manda a lato di poco. Il finale di match è tutto di marca biancorossa e con Kouko assoluto protagonista: al 25′ ci pensa Verdicchio a salvare sull’attaccante ivoriano mentre al 35′ la conclusione dell’esterno biancorosso termina di poco sul fondo da ottima posizione. Dopo 3′ di recupero tutti negli spogliatoi. Giusto il risultato finale di parità.

Gli allenatori Magi e Amaolo

Gli allenatori Magi e Amaolo

il tabellino:

RECANATESE: Verdicchio 6.5, Mosconi 6, Brugiapaglia 6.5, Di Iulio 6, Patrizi 6, Narducci 6, Pasquini 6 (75′ Agostinelli M. sv), Traini 6.5, Marolda 7 (82′ Moriconi sv), Garcia 7 (72′ Galli 6), Monachesi 6. All: Amaolo.

MACERATESE: Fatone 6, Cordova 6, D’Alessio 6, Croce 6, Garaffoni 6, Marini 6, De Grazia 6, Belkaid 7 (78′ Perfetti sv), D’Antoni 5.5 (67′ Bartolini 6), Ferri Marini 6, Kouko 6.5. All: Magi.

ARBITRO: Di Gioia di Nola.

RETI: 9′ Kouko, 42′ Garcia.

NOTE: Spettatori circa 800 (oltre 400 da Macerata). Ammoniti Croce, Monachesi, De Grazia, Patrizi, Traini e Verdicchio.

 

TIfosi Recanatese

I tifosi della Recanatese in festa per il gol del pareggio

Esultanza Maceratese

Daniel Kouko festeggia il gol del vantaggio

Recanatese-Maceratese (4)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X