Droga, il Pd s’allinea al procuratore
“Il fenomeno riguarda i nostri figli”

CIVITANOVA - Il principale partito della maggioranza prende posizione sulla microcriminalità ("L'ordinanza è demagogia, siamo contro l'illegalità e contro l'accattonaggio molesto e organizzato") e chiede controlli rigorosi: "I vigili urbani siano più presenti sulle nostre strade"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il segretario del Pd Mirella Franco insieme al consigliere Antonio Colucci

Il segretario del Pd Mirella Franco insieme al consigliere Antonio Colucci

di Laura Boccanera

“Lo spaccio di droga non è mai emerso nel violento dibattito sulla sicurezza, condividiamo la posizione del procuratore Giovanni Giorgio e sui mendicanti auspichiamo la presenza massiccia della Polizia municipale”.

Il direttivo del Pd e il segretario cittadino Mirella Franco torna a parlare di sicurezza, commentando le riflessioni che recentemente Giorgio ha speso nei confronti della dibattuta questione (leggi l’articolo), ricordando come il tema sia appannaggio delle forze di polizia e non dei sindaci e gettando luce su un problema sottovalutato come quello della droga a Civitanova.

“Il fenomeno riguarda i nostri figli – ha detto la Franco – abbiamo reso pubblici i dati della prefettura non per far calare l’attenzione sulla micro e macro criminalità ma per dimostrare che le epoche precedenti non erano isole felici come si vuol far credere”.

Il segretario riserva poi una riflessione anche sulla deriva lessicale violenta: “Le affermazioni che vengono fatte sono spesso sottovalutate e le conseguenze di ciò sono imprevedibili e incontrollabili, leggiamo sui social frasi incommentabili, degne di una valutazione più penale che politica, frasi pericolose verso le quali l’opposizione di centrodestra e grillina non ha preso distanza”. Sul tema caldo, quello dell’ordinanza antiaccattonaggio la Franco aggiunge: “L’ordinanza è inapplicabile, averla proposta come la panacea di tutti i mali è solo demagogia. Ai firmatari va il massimo rispetto perché sono portatori di un disagio e a questo va data risposta. Siamo contro l’illegalità e contro l’accattonaggio molesto e organizzato e per questo ci auspichiamo che le direttive date dal sindaco alla polizia municipale siano applicate con rigore, chiediamo una presenza su strada dei vigili che sia maggiore e più costante”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X