La Maceratese sposa la musica classica
Concerto Sinfonico allo Sferisterio

L'EVENTO - Il 27 agosto alle 21, l'Orchestra Sinfonica Monteverdi e il Coro Sibilla, diretti dai maestri Massimo Paolella e Fabiano Pippa, si esibiranno nella serata evento organizzata dalla società di calcio
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

l'assessore provinciale Massimiliano Bianchini e la presidente Maria Francesca Tardella

L’assessore provinciale Massimiliano Bianchini e la presidente Maria Francesca Tardella

di Erika Mariniello

(foto di Lucrezia Benfatto)

Nel tempio della musica e dello sport – lo Sferisterio come è stato ricordato questa mattina dagli assessori Stefania Monteverde e Alferio Canesin è nato nell’ottocento proprio come campo sportivo – il 27 agosto alle 21 (in caso di pioggia il concerto verrà posticipato a giovedì 28 agosto) andrà in scena l’insolito connubio tra calcio e cultura per un concerto evento fortemente voluto dalla presidente della Maceratese, Maria Francesca Tardella. “Ouverture Maceratese”, è questo il titolo della serata (l’unica allo Sferisterio in questo periodo) dove la musica dell’orchestra sinfonica Monteverdi diretta dal maestro Massimo Paolella e del Coro Sibilla dal maestro Fabiano Pippa sarà protagonista all’Arena Sferisterio che, dopo il grande successo della 50esima stagione lirica, si apre alla città, ai tifosi della Maceratese e a tutto il territorio. “L’idea di proporre una serata di musica classica nasce dalla mia grande passione della musica  – ha commentato la Tardella questa mattina durante la presentazione dell’evento – Attraverso un connubio bello come quello tra la cultura e lo sport cerchiamo di coinvolgere tutti i cittadini di Macerata e dei paesi vicini, i palati sopraffini che si intendono di musica e i tifosi. Un evento, reso possibile grazie al supporto degli sponsor come Banca dell’Adriatico che fin da subito ha creduto in questa serata pro Maceratese e pro maceratesi”.

un momento della conferenza stampa di presentazione della serata

un momento della conferenza stampa di presentazione della serata

Da Wolfgang Amadeus Mozart a Ludwig van Beethoven passando Giuseppe Verdi e Gioacchino Rossini, musiche popolari per un concerto “gioioso e delicato ed esaltante” – come ha voluto sottolineare la presidente  – aperto a tutti e rivolto non solo agli appassionati, ma anche a chi vuole passare una serata in compagnia della buona musica. “E’ bello, dopo la stagione lirica che quest’anno ha regalato molte gioie, riaprire lo Sferisterio per un evento così importante – ha commentato l’assessore alla cultura Stefania Monteverde – E’ bello sapere che questo bene di tutti non resta mai chiuso, ma ancora una volta diventa uno spazio condiviso e si apre alla città. Mi sorprende il legame tra la musica sinfonica e la squadra di calcio della città, ma credo sia molto interessante questa singolare unione”. La serata sarà anche l’occasione per celebrare il bicentenario dell’Arma dei Carabinieri e per ringraziare il prezioso lavoro delle forze dell’ordine, nel programma è stata inserita  l’esecuzione de La Fedelissima di Cirenei. “E’ bene ricordare che Macerata prima di tutto è città delle culture – ha aggiunto l’assessore allo sport Alferio Canesin -. Trovo che sia molto interessante l’idea di unire la cultura del calcio e quella della musica ancora di più allo Sferisterio che nasce proprio per lo sport. Rivolgo un appello a tutti i tifosi, ma in particolare a tutti i maceratesi, affinché partecipino al concerto del 27 agosto: si tratta di un’iniziativa importante a favore, sì della Maceratese, ma anche e soprattutto della città”.
Morresi_Paolella_Bianchini_TardellaLe eccellenze della musica della regione – che con 2 conservatori forma i migliori talenti – animeranno la serata in un concerto sinfonico dirette da due maestri d’eccezione. “Con la sua acustica perfetta, è sempre una grande soddisfazione suonare allo Sferisterio – ha detto il maestro Massimo Paolella – durante la serata presenteremo una carrellata di overture che raccontano un secolo di storia”. “Anche per il coro Sibilla è un’occasione importante, siamo molto contenti di essere accanto ad un’orchestra così – ha commentato Marco Morresi componente del coro – Per un maceratese è sempre un piacere affrontare un palcoscenico così prestigioso, vogliamo vedere lo Sferisterio pieno”.

Tra gli sponsor che hanno resto possibile la serata oltre alla Banca dell’Adriatico anche Belisario, Camilletti Impianti, Rom Caffè, Conad, K2 Prima, Fisio Sport, Associazione commercianti Centro Storico Macerata, Gruppo Edif e APM. Per acquistare i biglietti ci si può rivolgere all’Amat (dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 16, tel. 071.2072439). E’ attiva anche la vendita on line sul sito www.vivaticket.it e la biglietteria dei Teatri (in Piazza Mazzini, tel. 0733230735, dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20, domenica dalle 17 alle 20). Il costo del biglietto va dai 10 ai 60 euro.

concerto sinfonico

Bianchini_Tardella_Monteverde

L’assessore Stefania Monteverde

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X