Ponte di Colbuccaro,
al via la demolizione

CORRIDONIA - Da lunedì partono i lavori. Intanto entro il 10 giugno saranno presentante le proposte per partecipare al bando per realizzare il nuovo viadotto
- caricamento letture
I lavori che sono in corso al guado di Colbuccaro

I lavori che sono in corso al guado di Colbuccaro

di Gianluca Ginella

Al via la demolizione del ponte di Colbuccaro, sul fiume Fiastra, danneggiato e reso inagibile per l’alluvione del marzo del 2011. Da lunedì gli operai della Provincia, inizieranno i lavori per buttare giù il ponte. Entro il 10 giugno sono attese le offerte per partecipare al bando per la ricostruzione.

Il ponte lesionato

Il ponte lesionato

Sul Fiastra, nella frazione di Colbuccaro di Corridonia, i lavori fervono. Gli operai sono all’opera nel punto più ferito dal maltempo dello scorso fine marzo, lì dove la piena del fiume spazzò via il guado provvisorio costruito per sopperire all’assenza del ponte, inagibile dopo che un pilone si lesionò nell’alluvione che si abbatté tre anni fa sulla provincia. Lì dove era il guado, in questi giorni è un gran rumore di ruspe e di camion: gli operai lavorano per rimuovere i resti della passerella spazzata via dalla furia delle acque. Ma altre ruspe sono in arrivo lunedì. Giorno dello start per la demolizione del ponte di Colbuccaro. Uno nuovo verrà costruito, i fondi sono già stati reperiti: occorrono poco meno di 3 milioni di euro per realizzare il progetto preparato dagli uffici della Provincia. E il presidente Antonio Pettinari, lo scorso marzo, aveva annunciato: “I lavori partiranno presumibilmente a inizio estate e dureranno 13 mesi” (leggi l’articolo) . Dunque il nuovo ponte non sarà pronto, rispettando la tabella dei lavori annunciata, prima della metà del 2015. Intanto il programma prevede che entro il 10 di giugno le imprese interessate all’appalto presentino i loro progetti. In attesa del nuovo ponte, arriverà il nuovo guado, stando a quanto aveva annunciato il prefetto Franco Gabrielli, capo dipartimento della protezione civile, in un incontro che si era svolto a Cingoli, sempre nel marzo scorso (leggi l’articolo). Intanto però i residenti assistono ai lavori della demolizione del vecchio, in attesa del nuovo. E di poter finalmente tornare ad attraversare il ponte con le loro auto. Qualcuno il ponte lo attraversa comunque. Lo fa a piedi, andando a prendere l’auto lasciata posteggiata, per comodità (tra virgolette), sull’altra riva. E’ così che, tra mille scomodità e tante proteste, la vita a Colbuccaro prosegue.

Il guado sul Fiastra sommerso dall'acqua nei giorni del maltempo

Il guado sul Fiastra sommerso dall’acqua nei giorni del maltempo

Ponte_Torrente_Fiastra (3)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =