Trasparenza: “Macerata quarta in Italia”
Ma dopo altri 2899 Comuni

In una nota l'amministrazione vanta l'ottimo risultato ottenuto nella graduatoria realizzata dalla "Bussola della trasparenza" per conto della Funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Basta entrare nel sito per accorgersi che qualcosa non torna
- caricamento letture
Il Comune di Macerata

Il Comune di Macerata

«Il primo monitoraggio sull’attuazione del decreto sulla trasparenza, realizzato dalla “Bussola della trasparenza” per conto della Funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, (http://www.magellanopa.it/bussola/) ha stilato una graduatoria delle amministrazioni trasparenti, in cui Macerata risulta al quarto posto con 63 indicatori su 65 soddisfatti, pari al 95,38%». Questo è quanto si legge in un comunicato stampa diffuso oggi dal Comune di Macerata ma basta visualizzare la classifica per accorgersi che qualcosa non torna. Il Comune di Macerata infatti figura solamente nella 29ma pagina della classifica e in ogni pagina ci sono ben 100 Comuni, il che vuol dire che si sono piazzati prima dell’amministrazione maceratese ben 2899 comuni italiani, tra i quali anche molti della provincia di Macerata.
« Una posizione dignitosa – si legge ancora nella nota del Comune – che non toglie però la consapevolezza alla struttura comunale di dover ancora lavorare molto su questo fronte per il completamento di tutte le informazioni ai cittadini». In particolare le carenze sono state riscontrate dalla “Bussola della trasparenza” nelle sezioni “organi di indirizzo politico amministrativo”, “Provvedimenti organi indirizzo-politici” e “Altri contenuti”.

 

Carancini1

Il sindaco Romano Carancini

“Forte è l’impegno organizzativo e il lavoro degli uffici comunali sul fronte degli adempimenti che il decreto trasparenza ha riversato sugli oltre 11mila siti della PA italiana, chiamata a pubblicare una mole di dati tratti da atti e documenti amministrativi, consapevoli – afferma il sindaco Romano Carancini – non solo di adempiere un obbligo di legge, ma soprattutto di offrire un servizio ai cittadini cui dare conto delle buone prassi amministrative. Il traguardo è quello di una amministrazione senza segreti per i cittadini, che aggiorna in modo tempestivo e in formato rielaborabile tutte le informazioni che la riguardano”.

(a. p.)

 

 

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X