Basket serie C, la Luì Porte
vince a Castelfidardo e resta in vetta

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
CINGOLANI

Cingolani della Luì Porte Recanati

Successo strappato con i denti per la Luì Porte nel derby di Castelfidardo, valevole per la sesta giornata di ritorno della serie C regionale di basket. 73 a 68 il punteggio finale di una gara che, per intensità ed emozioni, ha ricordato quelle del campionato di serie D di due stagioni fa. Pesanti le assenze per entrambe le formazioni: il pivot Maiani per i padroni di casa, Mosca (miglior realizzatore) e il lungo titolare Nardi per i recanatesi. Le prime due frazioni di gioco scorrono sui piani dell’equilibrio, 16 pari il primo quarto, 34 a 32 per la Vis Castelfidardo all’intervallo. Nel terzo parziale, la squadra di coach Balercia spinge sull’acceleratore ed opera un break che la porta a chiudere il terzo periodo avanti di ben 11 lunghezze, 53 a 42, vantaggio che rimane inalterato fino a metà dell’ultimo quarto. A tre minuti dalla fine, la Luì Porte è ancora sotto di 9 punti: ed è qui che viene fuori tutto il carattere dei ragazzi di coach Castellani, unito certamente ad una maggiore esperienza e capacità di gestire al meglio i finali; la Luì Porte recupera punto su punto, concedendo agli avversari appena due punti dalla lunetta; la gara viene poi chiusa da una tripla di Magrini, con i recantesi che mettono a segno ben 31 punti nell’ultimo periodo. Pur con il grosso handicap delle assenze di due titolari, la Luì Porte riesce quindi a mantenere il passo dei Towers di Ascoli Piceno; le difficoltà nel portare a casa la vittoria testimoniano peraltro il buon momento di forma della Vis Castelfidardo. Ancora una volta, il gruppo è stato decisivo nel far fronte alle carenze di organico: capitan Sorrenti ha fatto gli straordinari con 36 minuti in campo, 21 punti e 28 di valutazione. Stratosferico Magrini nell’ultimo quarto: alla fine saranno 18 i punti messi a segno dalla giovane guardia, con 23 di valutazione e 9 falli subiti. Barontini e Pieralisi, entrambi in doppia cifra, hanno dato sostanza e precisione dalla lunetta, Manoni e Attili si sono fatti valere sotto canestro e anche i due giovani Cingolani e Luna hanno offerto minuti importanti senza penalizzare la qualità del quintetto. Infine, l’ex Zoppi ha messo tutta la sua dinamicità nel controllo degli esterni locali. Ora, sperando di recuperare gli infortunati, si torna al Palacingolani per ospitare Falconara, la quinta in classifica: appuntamento domenica 29 gennaio alle ore 18.30.

Vis Castelfidardo – Luì Porte Recanati 68 a 73

Vis Castelfidardo: Ausili, Gioacchini 11, Bartocci 15, Marini 5, Schiavoni 7, Soricetti 10, Mazzieri 1, Carletti 2, Pecorari 2, Monaci 15 (all.re Massimo Balercia).

Luì Porte Recanati: Zoppi 2, Attili 4, Barontini 11, Pieralisi 11, Sorrenti 21, Manoni 6, Luna, Magrini 18, Cingolani, Santilli (all.re Roberto Castellani).

Arbitri: Vita – Guercio.

Parziali: 16 – 16; 18 – 16;  19 – 10; 15 – 31.

Usciti per 5 falli: Soricetti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X