Ancora risse all’Hotel House
Espulsi stranieri, sequestrati coltelli e scimitarre

Carabinieri, Polizia e Finanza sono intervenuti la notte scorsa e hanno operato fino alle 4 del mattino
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

HOUSENon c’è pace all’Hotel House. I carabinieri della Compagnia di Civitanova sono dovuti nuovamente intervenire la notte scorsa per una serie di episodi di violenza fra cittadini stranieri all’interno del condominio multietnico. L’intervento dei militari è servito a riportare, intorno all’una, uno stato di calma apparente. Così, fino alle 4, si sono susseguite diverse perquisizioni e controlli domiciliari. In alcuni appartamenti dove abitano dei cittadini tunisini sono state sequestrate armi bianche tra cui una scimitarra, due coltelli a serramanico e una mazza da baseball, tutti sequestrati. In base alla ricostruzione dei carabinieri, i detentori sono risultati due tunisini clandestini giunti da pochi giorni all’Hotel House. Entrambi sono stati denunciati per la legge sulle armi e condotti all’ufficio stranieri di Macerata per le procedure di espulsione. Anche per un altro straniero, senegalese, lievemente ferito durante una colluttazione con alcuni tunisini, nel pomeriggio di oggi sono state avviate le stesse procedure di espulsione. Intanto un tunisino che era stato fermato dai carabinieri a seguito dei disordini di due giorni fa è stato materialmente accompagnato ieri sera presso un centro di identificazione e espulsione.

L’intervento che ha consentito di sedare gli animi è stato condotto da dieci pattuglie dei carabinieri di Stazioni e Radiomobile della costa alle dipendenze della Compagnia civitanovese, con l’ausilio di due pattuglie della Polizia e della Guardia di Finanza che hanno concorso anche nel vigilare il condominio fino all’alba per scongiurare ogni nuova sacca di violenza. Durante i disordini cominciati intorno alle 22 di ieri, un tunisino che, secondo una ricostruzione, si stava allontanando in fuga nei corridoi del secondo piano, ha provato a saltare dalle scale di emergenza rimanendo ferito agli arti inferiori. Si trova ora ricoverato in ospedale.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X