Tris del San Marino
in casa della Sangiustese

Lega Pro - La squadra di Chicco Evani dilaga a Villa San Filippo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

V4D7220-300x269

di Matteo Zallocco

I titani abbattono una Sangiustese troppo discontinua che rimedia una pesante sconfitta tra le mura amiche. Ma una giornata storta ci può stare per una squadra che negli ultimi mesi ha fatto vedere ottime cose riuscendo a risalire la classifica e distanziare la zona play out. Al Comunale di Villa San Filippo però il San Marino ha dimostrato tutta la sua forza palesando una superiorità tecnica e di esperienza nei confronti della squadra di Tiziano Giudici. Con questa vittoria la formazione di Chicco Evani si conferma la terza forza del girone e conferma anche di avere le carte in regola per puntare alla vittoria dei play off.
La Sangiustese, priva del centravanti Max Fanesi (infortunato), si presenta con Saraniti unica punta, supportato sugli esterni da Iazzetta e Monti. Evani invece schiera il 4-4-2 con l’ex Aquino Sangiustese al centro della difesa in coppia con Tafani.

V4D7209-300x261

La cronaca. Non succede niente fino al 25’ quando Polinesi mette una bella palla in mezzo, in mischia calcia Iazzetta che trova l’opposizione del muro difensivo. Al 31’ traversa del San Marino con un tiro-cross di Baldini deviato da un difensore. Sul calcio d’angolo conseguente gli ospiti passano in vantaggio con un colpo di testa in tuffo di Tafani ad anticipare sul primo palo. Proteste dei padroni di casa per un presunto fallo sul portiere nell’azione che ha portato al calcio d’angolo.
Nella ripresa la Sangiustese parte bene. Al 3′ cross di Polinesi, buca Aquino e Iazzetta da ottima posizione calcia incredibilmente alto di esterno destro. Al 12′ il giovane esterno Guidi, appena entrato, ruba palla al limite dell’area e serve Saraniti che però non riesce a girarsi a tu per tu col portiere. Al 13′ cross di capitan Carboni, Saraniti da posizione ravvicinata schiaccia di testa a colpo sicuro ma Scotti compie una prodezza respingendo di piede.  Continua il forcing della Sangiustese con un tiro dal limite di Scarsella smorzato dalla difesa.  Al 27’ Saraniti supera in uscita Scotti, Aquino interviene e spazza sulla testa di Iazzetta, palla fuori di pochissimo.

V4D7213-300x200

Al 29’ il San Marino va vicino al raddoppio: palla filtrante in area per Cesca che calcia di prima, ma il suo rasoterra finisce di pochissimo a lato.
E’ il preludio del raddoppio che arriva due minuti dopo proprio con Cesca, bravo a calciare di prima su cross basso dalla sinistra di Testa e infilare Fanti con un preciso rasoterra.
Al 36’ Cesca restituisce il favore a Testa che si invola verso la porta e una volta arrivato in area trafigge Fanti facendogli passare la palla sotto le gambe. Nell’occasione la difesa della Sangiustese si lascia trovare completante spiazzata. Subito dopo il gol Cesca viene espulso per avere detto qualche parola di troppo.
Al 43’ Scotti è ancora prontissimo a respingere un colpo di testa di Beha. Finisce così la domenica no della Sangiustese.

(Foto di Guido Picchio)

V4D7165-300x264

***

0-3
SANGIUSTESE (4-5-1): Fanti 5.5, Carboni 5.5, Polinesi 6, Pigini 5.5, Bordoni 5.5 (35’ st Marozzi n.g.), Arcolai 5.5, Iazzetta 5.5, Vitali 5 (11′ st Guidi 5.5), Saraniti 5.5 (31’ st Beha n.g.), Monti 5, Scarsella 5.5. A disp: Pandolfi, Bagalini, Carelli, De March. All. Giudici.
SAN MARINO (4-4-2): Scotti 7, Gilardi 6, Pennucci 6, Cazzamalli 6.5, Tafani 7, Aquino 6.5, Furlan 5.5 (24’ st Testa 7), Baldini 6.5, Cesca 7, Grassi 6.5, Poletti 6. A disp.: Bicchiarelli, Bergamini, Sorbera, , Amantini, Massaro, Gasparello. All. Evani.
Arbitro: Cafari di Cassino.
Reti: 32′ pt Tafani, 31’ st Cesca, 36’ st Testa.
Spettatori: 300 circa; angoli 7 a 4 per  la Sangiustese; espulso Cesca al 37’ st per proteste; ammoniti Pennucci. Recuperi 2+3.

V4D7159-227x300

V4D7166-290x300
V4D7192-208x300
V4D7195-300x268



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X