Recanatese, Iommi traccia la via:
“Dieci punti per la salvezza”

Domenica al Tubaldi arriva il Trivento, il jolly leopardiano vuole il bottino pieno
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Iommi_palla_piede2-688x1024

di Andrea Busiello

La miglior difesa del campionato, con 14 reti subite, non basta alla Recanatese per essere certa della permanenza in serie D. La formazione leopardiana ha un margine di quattro lunghezze rispetto alla zona play out e deve cercare di mantenere intatto tale divario e, se possibile, aumentarlo per non vivere un finale di stagione con troppi patemi. In vista dei prossimi incontri abbiamo sentito il valido jolly Giacomo Iommi (nella foto palla al piede) colonna della Recanatese.

Iommi, partiamo dal pari di Centobuchi: un punto utile a mantenere il + 4 rispetto proprio ai piceni…

“Si, un pareggio utile per la classifica ma credo che abbiamo buttato al vento due punti per come si era messa la gara. Nel primo tempo abbiamo avuto tante occasioni da rete e non siamo stati abili a sfruttarle ma alla fine va bene così, era importante fare punti”.

Domenica al Tubaldi arriva l’Atletico Trivento: ci presenti la sfida…

“Una partita difficile. Loro sono in lotta per i primi posti e sono una squadra compatta che gioca un buon calcio; dal canto nostro avremo l’obbligo di vincere per cercare di avvicinarci al traguardo della salvezza il prima possibile”.

Quali sono i punti di forza e quelli deboli della squadra molisana?

“Credo che il loro reparto offensivo sia un punto di forza importante mentre di punti deboli è difficile trovarne. Forse il reparto meno forte è la difesa ed i nostri attaccanti dovranno essere bravi a sfruttare le occasioni che ci capitano”.

Recanatese a quota 32, quanti altri punti servono per ottenere la salvezza matematica secondo lei?

“Credo che dobbiamo fare almeno 10 punti nelle restanti 10 gare. A mio avviso a quota 42 dovremo essere salvi. Ovvio che faremo di tutto per farli il prima possibile”.

Un’ultima domanda: chi vincerà il campionato di serie D?

“Bella domanda alla quale è difficile rispondere. Forse qualche chance in più la darei alla squadra dell’Aquila anche se tutte quelle che sono in vetta hanno le stesse possibilità; vincerà chi riuscirà a piazzare un filotto in queste 4-5 partite”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X