Civitanovese in Molise
Fuakuputu: “Sarà una battaglia”

Serie D - Rossoblù impegnati sul campo dell'Agnonese
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Fuakuputu-1-1024x680

di Andrea Busiello

Domenica scorsa contro l’Atessa la Civitanovese ha raccolto un punto utile per muovere la classifica ma che lascia invariato il distacco dalla vetta della graduatoria: infatti l’Aquila capolista è sempre sul +2 rispetto alla formazione rossoblù. In vista del prossimo incontro ad Agnone e facendo un pò il punto generale sulla condizione dei ragazzi di mister Jaconi abbiamo ascoltato la voce del bomber Doris Fuakuputu (nella foto in azione), che si augura un finale di stagione scoppiettante.

Fuakuputu, ritorniamo sulla sfida contro l’Atessa. Non è bastata la sua marcatura…

“Purtroppo no. Rimane il rammarico perchè era una partita che dovevamo vincere ed invece non ci siamo riusciti. Ci è mancato un pizzico di cattiveria in avanti e perciò non siamo riusciti a fare risultato pieno, dispiace perchè saremmo potuti andare in vetta ma sappiamo che possiamo giocarcela fino alla fine”.

Domenica vi aspetta l’Olimpia Agnonese: ci presenti la sfida…

“Sarà una battaglia. Loro sono una buona squadra che fa della compattezza del gruppo la loro arma migliore. Non sarà facile per noi perchè giocheremo su un campo sintetico e stretto al quale non siamo abituati ma noi faremo la nostra partita cercando di vincere”.

Che Civitanovese vedremo in terra molisana?

“La solita Civitanovese: caparbia, determinata e vogliosa di fare bottino pieno. Sappiamo che non sarà facile ma un’eventuale vittoria ci permetterebbe di fare un bel balzo in classifica e noi dobbiamo provarci assolutamente”.

Come al solito sarà come giocare in casa per via del notevole afflusso di tifosi rossoblù: che messaggio vuole lanciare ai suoi tifosi?

“Che devono continuare a starci vicino come stanno facendo fino ad oggi perchè ci stanno aiutando molto. Sono convinto che possiamo divertirci molto insieme ma ripeto, devono continuare a starci vicino e sostenerci sempre perchè noi ne abbiamo bisogno”.

L’avversario che teme di più nella lotta alla promozione qual è?

“Credo che la lotta sarà tra Santegidiese, l’Aquila, Atessa e noi. Tutte abbiamo le stesse possibilità di vincere. Il campionato quest’anno è molto equilibrato e tutti possono perdere e vincere contro tutti. Credo proprio che la stagione si decida alle ultime battute”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X