Sangiustese, un mese di stop per Fanesi
Contro il San Marino
dovrebbe debuttare Beha

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Fanesi-2-224x300

Umore alle stelle in casa Sangiustese dopo la bella vittoria di Gubbio che le consente di avere la salvezza diretta ormai a portata di mano e che la fa avvicinare anche alla zona play off. L’unica nota stonata riguarda l’infortunio occorso domenica scorsa  all’esperto centravanti Massimiliano Fanesi (nella foto) che, nell’azione del suo gol, si è procurato prima la distorsione della caviglia a cusa di un contrasto di un difensore che poi, cadendogli sopra, ha procurato all’attaccante della Sangiustese anche la distorsione del ginocchio. In ogni caso l’infortunio sembrava più grave anche se Fanesi dovrà comunque restare ai box per un mese: il ginocchio non dà grandi problemi, ma la caviglia richiede uno stop.
Ancora assente per infortunio anche l’attaccante Loris Lorini, ieri mister Tiziano Giudici, nella partitella in famiglia del giovedì sul sintetico di Porto Sant’Elpidio, ha provato la coppia d’attacco composta dagli ultimi arrivati, Andrea Saraniti e Manfredi Beha. Il primo, arrivato dal Sorrento, ha già giocato tre partite, facendo vedere buone cose, mentre per Beha (il figlio del noto giornalista Oliviero) si tratterebbe dell’esordio assoluto in maglia rossoblù. L’alternativa potrebbe essere quella di infoltire il centrocampo con Scarsella insieme al rientrante Pigini e Vitali con Iazzetta e Monti a supporto di Saraniti.
La Sangiustese domenica attende la visita del San Marino di mister Chicco Evani, terzo in classifica e con un organico di ottimo livello, nelle cui fila c’è anche il difensore centrale Giuseppe Aquino, che fino allo scorso gennaio era in forza alla Sangiustese, con cui è quasi sempre risultato tra i migliori in campo. Ma la sua partenza, al contrario delle previsioni, finora non ha pesato alla Sangiustese grazie alle ottime prove di Luca Bordoni che lo ha sostituito nel migliore dei modi al fianco di Luca Arcolai, ormai unaa certezza. Tra i oali resta il dubbio tra Federico Fanti e Daniel Pandolfi, tornato titolare proprio a Gubbio.
La Sangiustese dovrà fare attenzione alle ammonizioni visto che sono diffidati quattroo giocatori molto importanti come Luca Arcolai, Alessandro Polinesi, Matteo Monti (in gol anche a Gubbio) e Ciro Iazzetta, che sta disputando un grandissimo campionato.
Intanto mister Giudici potrà nuovamente contare su altri due titolari inamovibili come Andrea Carboni e Luca Pigini, che hanno scontato il loro turno di squalifica. Continuano a lavorare a parte Di Emma e De March, entrambi in dubbio per la sfida di domenica. Una partita, quella contro il San Marino, che potrebbe definitivamente  chiudere il discorso salvezza per la Sangiustese. E a quel punto si potrebbe veramente iniziare a parlare di play off.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X