L’esodo dei nuotatori sta per finire
La piscina comunale apre tra 10 giorni,
la Filarmonica pronta per l’estate

Entro un mese via ai lavori per l'impianto di Fontescodella
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

piscina-comunale-2-300x225

di Alessandra Pierini

Ancora dieci giorni di pazienza e il paradosso tutto maceratese, per cui il capoluogo della nostra provincia è rimasto per mesi senza una piscina utilizzabile, si risolverà con la riapertura dell’impianto comunale di Viale Don Bosco. Sono ancora in corso i lavori per ultimare il nuovo impianto ma saranno terminati sicuramente entro il 16 gennaio. “L’inaugurazione ufficiale della nuova piscina – annuncia Alferio Canesin, consigliere comunale con  delega allo sport   – è prevista per il prossimo 16 gennaio alla presenza del Sindaco Meschini. Sembra quindi che si chiuda in maniera molto positiva questo capitolo”.

Una questione si chiude e un’altra si apre a Fontescodella, zona scelta per la realizzazione di nuovi impianti sportivi comunali. Anche qui Canesin rassicura: “Stiamo aspettando il progetto esecutivo che contiamo arrivi prestissimo, è questione di giorni. Pensavamo di riuscire ad avviare i lavori già nel mese di gennaio e penso che non siamo molto lontani.”
La gestione della piscina comunale è stata affidata alla Macerata Sporting Club, società senza scopo di lucro fondata ad hoc da un gruppo di romani: “In realtà sono ormai trapiantato a Macerata e mi sento maceratese – ci dice Alfredo Camilloni, rappresentante della società – teniamo molto a Macerata e abbiamo il principale obiettivo di restituire alla città quello che le è stato tolto tanto che il marchio che veicolerà la piscina sarà quello di Macerata Nuoto. Per quanto riguarda il nostro know how è bene sottolineare che ci avvaliamo della collaborazione con l’Aurelia Nuoto che, tanto per fare un nome, è la società di Alessia Filippi e che sarà per noi un grande valore aggiunto, ma ad esempio le maestranze che hanno realizzato i lavori sono tutte della zona.”

piscina-comunale

La nuova piscina promette una veste, più accogliente con un atrio ospitale e la segreteria aperta tutti i giorni. Le dimensioni sono quelle della vasca già esistente, ma il fondo è stato livellato ad 1,40 metri di altezza. La coperturà in legno lamellare consentirà l’apertura estiva e favorirà anche l’organizzazione di campi scuola e giochi estivi. “Abbiamo prestato grande attenzione al sociale – sottolinea Camilloni – e nel nuovo trend di qualità è prevista anche una piscina fisioterapica nella quale opereranno esperti del luogo e naturalmente l’accesso ai portatori di handicap.” Ancora prima della riapertura è già un boom di iscrizioni ai corsi, a dimostrare, qualora fosse necessario, che la piscina era una reale esigenza dei residenti. “La nostra soddisfazione più grande – continua Camilloni – è il ringraziamento dei maceratesi che vengono ad iscriversi e ci dicono che ci sono voluti i romani per riaprire.”

filarmonicAa

Sembra arrivata ad una svolta anche la struttura della Società Filarmonica in Via Ghino Valenti. Già da mesi si vedono passare mezzi ed operai al lavoro. Conferma il Presidente Giovanni Battistelli: “Non vorrei cantar vittoria troppo presto ma penso di poter dire che entro 15 giorni riapriremo la parte relativa alla ristorazione ed è un bel risultato dopo 2 anni di chiusura. Se tutto va come abbiamo previsto già in estate potremo fare tutti un bel tuffo in piscina. Per quanto riguarda il calcetto credo che già tra due mesi riapriremo l’impianto, poi il tennis  e la piscina per la quale abbiamo dei precontatti che formalizzaremo nei prossimi giorni.”
I pendolari delle piscine potranno finalmente tirare un sospiro di sollievo e nuotare di nuovo nella loro città.

Nelle foto di Guido Picchio: in alto tre immagini di oggi della piscina comunale di viale don Bosco; in basso le piscine della Filarmonica di via Valenti.

filarmonicAa-2-300x225



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X