Loreto-Lube, è l’ora del derby:
“Per noi è un onore
giocare contro Macerata”

Il coach lauretano presenta la sfida del Palaserenelli
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

coach Luca Moretti 2

di Andrea Busiello

Domenica c’è il derby delle Marche. Sfida interessante, che mancava dal panorama di volley dal lontano 1993 quando allora si affrontarono in B1. Loreto e Macerata si sfideranno in un match inedito, domenica alle ore 18.00 al Palaserenelli di Loreto, in una gara che metterà in palio punti pesantissimi per ambedue le formazioni in chiave campionato. La Lube è reduce da una settimana massacrante con la sfida di giovedì disputata in Montenegro che ha sicuramente scaricato le pile dei ragazzi di coach De Giorgi, i quali dovranno vincere con il massimo scarto al Palaserenelli per acciuffare quanto meno la quinta piazza. Dal canto suo l’Esseti Carilo Loreto cercherà di conquistare qualche punto utile in chiave salvezza dato che il margine di divario sul duo in penultima posizione ammonta a quattro sole lunghezze. A presentare la sfida è stato il tecnico dei lauretani Luca Moretti (nella foto), che con la sua apprezzabile cordialità ha analizzato i temi del confronto.

Coach Moretti, è giunta l’ora del derby contro la Lube. Come sta la sua Loreto?

“Bene. Abbiamo lavorato sodo in palestra in questa settimana per prepararci al meglio per questa importante sfida. Fisicamente non abbiamo alcun problema e ci prepariamo alla gara consapevoli che sarà un match come se fosse Davide contro Golia. Sarà durissima per noi ma ce la metteremo tutta”.

Il neo acquisto Tereshin come sta? Sarà della gara?

“Il ragazzo è reduce da un mese di inattività e dunque ancora non è pronto per giocare da titolare ma si applica bene e sta facendo un ottimo lavoro in palestra; ovviamente, deve prendere condizione però credo che per ora possa comunque dare il suo contributo alla causa anche se il duro lavoro con i pesi lo porterà inevitabilmente ad essere pronto fra qualche tempo, non certo ora”.

In città come viene vista questa gara contro Macerata?

“E’ un derby e come tale genera qualche attenzione particolare a Loreto. Per noi, però, è un grande motivo di vanto poter affrontare la Lube perchè veniamo da un campionato vinto e ciò non capita di certo tutti i giorni. Macerata è uno squadrone che ha ben altre ambizioni delle nostre ma sappiamo che non abbiamo nulla da perdere e sarebbe bello vedere una bella partita e magari con Loreto che raccolga qualche punto”.

Analizzando il match tecnicamente, dove la sua Loreto può mettere in difficoltà la Lube?

“Difficile rispondere a questa domanda ma credo che il fondamentale che ci può aiutare è la battuta, sempre che essa sia incisiva. Noi non siamo una squadra che fa del servizio la propria arma migliore ma credo che mettere sotto pressione la Lube dai nove metri sarebbe importante per rendere difficile il gioco a Vermiglio”.

Crede che il lungo viaggio in Montenegro della Lube possa lasciare la squadra biancorossa scarica fisicamente e mentalmente?

“Non credo. Comunque ci sono stati tre giorni per recuperare e soprattutto Macerata dispone di una panchina lunga che fa la differenza, quindi se un giocatore accusa un calo ecco che ne entra un altro di classe sopraffina. Basta vedere gente come Martino e Lebl che in questo momento stanno facendo la panchina ma che hanno delle doti da fuoriclasse”.

Un giocatore che toglierebbe volentieri ai biancorossi?

“Ce ne sarebbero tanti ma credo che l’arma migliore di questa Lube sia Igor Omrcen. Giocatore dalla forza devastante, forte in tutti i fondamentali”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X