Anna Caltagirone, maestra
quando c’era anche chi
andava a scuola scalzo

TREIA - Sabato 10 febbraio alle 10 nella sala informatica Giovanni Soldini (dell’istituto Paladini) la presentazione del libro che ripercorre la sua storia di insegnante

- caricamento letture

Libro-La-maestra

È stata organizzata per sabato 10 febbraio alle 10 nella sala informatica Giovanni Soldini (dell’istituto Paladini) la presentazione del libro “La Maestra. Racconti dall’Italia scalza” di Anna Caltagirone (Donne della realtà Editrice, 2021), all’interno della “settimana culturale” riservata a studentesse e studenti. Saranno presenti Annalisa Cegna dell’Istituto di studi storici di Macerata e Alessandra Fermani dell’Università degli studi di Macerata.

È un libro in cui Anna Caltagirone ripercorre la propria storia di insegnante che ha attraversato la grande storia del nostro Paese. Il suo desiderio di diventare maestra per due volte è stato interrotto dalle devastazioni della seconda guerra mondiale: prima a Palermo, la città dov’è nata nel 1926, e poi a Macerata, dove tuttora risiede, con il bombardamento dell’Istituto magistrale nel 1944. Superato il concorso nel 1950, ha insegnato tra mille difficoltà a Monticole di San Severino  e nel 1951 ha avuto un incarico nella scuola elementare di San Lorenzo di Treia dove c’era anche chi andava a scuola scalzo. Di qui il titolo del libro, pubblicato da Donne della realtà Editrice della giornalista Paola Ciccioli, che di Anna Caltagirone è stata allieva negli Anni ’60 a Convento di Urbisaglia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X