Carnevale, la madrina sarà Adriana Volpe
«Sfileranno cinque carri allegorici»
Ai Giardini e in piazza Garibaldi la fiera

MACERATA - Il 19 febbraio dalle 14 torna il tradizionale appuntamento con la sua 33esima edizione. Pina Ramaccioni, della Pro loco di Piediripa: «Verranno gruppi anche dai paesi vicini»

- caricamento letture
adriana-volpe

Adriana Volpe

 

di Mauro Giustozzi

Dica 33. Stavolta non è una visita medica ma il numero dell’edizione del Carnevale Maceratese che torna nella sua tradizionale collocazione invernale dopo aver ‘sforato’ nel 2022 con l’edizione posticipata di aprile.

Fervono i preparativi per questa edizione da parte della Pro Loco di Piediripa, che organizza assieme al Comune di Macerata e con il patrocinio della Provincia, l’appuntamento è per il 19 febbraio quando dalle 14 nell’ovale dei Giardini Diaz ci sarà il grande corso mascherato e si alterneranno gruppi, carri allegorici, bande musicali e folcloristiche, con premi alle maschere ed ai carri migliori. Contemporaneamente ci sarà anche la Fiera di Carnevale, con diversi operatori commerciali che allestiranno le bancarelle in piazza Garibaldi e presso i Giardini Diaz. Madrina del 33esimo Carnevale Maceratese sarà Adriana Volpe conduttrice televisiva ed ex modella, divenuta un volto noto nella Rai, per aver condotto tra la fine degli anni novanta e gli anni duemila i programmi Mezzogiorno in famiglia e I fatti vostri mentre negli ultimi tempi è passata nelle fila di Mediaset, ricoprendo il ruolo di opinionista della sesta edizione del Grande Fratello Vip. Per la Volpe si tratta di un bis, un ritorno a Macerata dove ha ricoperto sempre il ruolo di madrina del carnevale nell’edizione del 2010.

Carnevale2022_FF-6-325x217

L’ovale dei Giardini Diaz durante il Carnevale dello scorso anno che si è svolto ad aprile

Al Carnevale Maceratese prendono parte carri allegorici, gruppi mascherati e anche un carro che lancia coriandoli, caramelle ed offre enogastronomia locale, majorette, alfieri e musici storici. Il gruppo della Pasquella, con i suoi canti caratteristici, raccoglie fondi da destinare in beneficienza. Alla fine della sfilata vengono premiati i migliori carri. «Adriana Volpe si è dichiarata entusiasta di poter tornare ad essere la madrina del Carnevale Maceratese – dice Pina Ramaccioni della Pro Loco di Piediripa– Come sempre stiamo lavorando sodo per predisporre le tante incombenze che fanno da corollario all’evento ed alla sfilata di carri e maschere: dal piano sicurezza ai soccorsi, dai controlli necessari quando si affollano migliaia di persone alla scaletta stessa della giornata, alla creazione dei vestiti per i gruppi mascherati. Verranno gruppi anche dai paesi vicini come Montegranaro, Mogliano, oltre che da Madonna del Monte dove ci sono amici affezionati a questo evento. Cinque i carri allegorici che sfileranno e non è stato affatto semplice poterli avere nel nostro carnevale, sia perché nello stesso periodo si svolge la sfilata a Civitanova e poi perché anche nei carristi le vocazioni sono sempre di meno e non è facile portarli alla nostra manifestazione a cui però vengono volentieri perché sanno che organizziamo sempre sfilate molto particolari ed originali. Si va delineando anche quello che sarà il programma e la partecipazione sia degli ospiti musicali che dei carri allegorici che sfileranno nel tradizionale percorso attorno all’ovale dei Giardini Diaz».

Carnevale_2020_FF-26-325x217

Un momento dell’edizione 2020 del Carnevale ai Giardini

Nel programma ci saranno anche quattro bande musicali, la banda “Città di Petriolo”, “La Lombarda” anni ’70 di Santa Maria Nuova, il corpo Bandistico Cittadino di Polverigi, gruppo storico Città di Corinaldo “Combusta Revixi”, poi il trenino per i bambini che arricchirà il corso mascherato. Ingresso gratuito e vino offerto dall’Azienda Lucangeli mentre i dolci li porterà la Pro Loco di Piediripa. In caso di maltempo la manifestazione verrà rinviata al 26 febbraio. Il Carnevale Maceratese ha origine nel 1990 con una prima sfilata di carri allegorici e gruppi mascherati a Piediripa di Macerata. Dopo 5 anni, vista la grande partecipazione di pubblico, il percorso della sfilata carnevalesca si è allungato divenendo l’attuale bellissima manifestazione alla quale partecipano famiglie, gruppi di ragazzi, amici di scuola o addirittura scuole intere.

 

 

Carnevale ad aprile non è uno scherzo La madrina Elisa Di Francisca ai giovani «Basta con le paure, divertitevi» (Foto)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X