Lucarelli, vittoria senza festa:
«Ora ricostruire una comunità»

ELEZIONI CAMERINO - Il neo sindaco ha rinviato i festeggiamenti per la tragedia di Samuele Micarelli. Sul risultato: «E' sotto gli occhi di tutti c’è una chiara divisione di questa città. Da domani saremo al lavoro con tanta serenità e responsabilità per questa città, perché è un momento di grande difficoltà». Lo sconfitto Sborgia: «I 40 voti di scarto confermano che il nostro lavoro è stato apprezzato»
- caricamento letture
Elezioni-camerino-3-325x244

L’abbraccio tra Gianluca Pasqui e Roberto Lucarelli

 

di Monia Orazi

Ricostruzione come priorità e festeggiamenti rinviati in segno di lutto per la morte del giovane Samuele Micarelli, di cui il neo sindaco Roberto Lucarelli è amico di famiglia. Sono queste le prime parole del nuovo primo cittadino: «I festeggiamenti li rimandiamo più in là. Oggi è la giornata dove il lutto cittadino ci impone di stringerci intorno al dolore della famiglia, che innanzitutto per me sono amici, una famiglia di Camerino con grande partecipazione. Oggi il papà di Samuele, Fabio ha dato un grosso insegnamento a tutta la comunità. Quello deve essere lo spirito per tutto quello che verrà da oggi in poi. Ringrazio tutti i cittadini, da domani saremo al lavoro con tanta serenità e responsabilità per questa città, perché è un momento di grande difficoltà dopo quello che stiamo vivendo in queste ore. La nostra priorità sarà la ricostruzione, ma prima di tutto va ricostruita una comunità. Partiamo dai documenti ad oggi presenti, quello che c’è sicuramente da migliorare, metteremo al di là degli atti organizzativi, metteremo intorno ad un tavolo il commissario e tutte le istituzioni, professionisti e cittadini, questa è la road map iniziale di quello che sarà il nostro mandato».

Elezioni-camerinoEcco l’analisi del voto nelle parole del nuovo sindaco: «Ringrazio tutti i cittadini sia coloro che hanno scelto di darci fiducia, sia coloro che hanno scelto di non darci fiducia. Da subito perché ormai gli eletti sono stati proclamati, inizieremo a lavorare per la città, voglio ringraziare il commissario prefettizio in questi mesi ha svolto un lavoro eccezionale, lo voglio ringraziare per il momento di cittadinanza che ha voluto dare alla famiglia Micarelli con il lutto cittadino, ringrazio tutti coloro che hanno svolto le operazioni di voto. Il risultato elettorale è sotto gli occhi di tutti c’è una chiara divisione di questa città, da qui partiamo per rimettere insieme questa comunità e soprattutto per far partire Camerino. Oggi sciogliamo le righe, da domani si inizia a lavorare, avremo modo di festeggiare in futuro».

Elezioni-camerino-2-325x244

Roberto Lucarelli con i suoi sostenitori

Alla proclamazione degli eletti non c’era nessuno dell’opposizione.  Ecco il commento dello sfidante Sandro Sborgia: «Faccio i miei complimenti al sindaco Lucarelli, i 40 voti di scarto confermano che il nostro lavoro è stato apprezzato e non è da buttare. Abbiamo operato con grande difficoltà nei due anni della pandemia, ora i risultati di quanto abbiamo fatto iniziano a vedersi, la gente ha apprezzato i nostri sforzi per la ricostruzione di Camerino. Sebbene abbiamo perso per 40 voti di differenza, questo segna un risultato di assoluta validità del lavoro da noi svolto, che non può essere disperso e che cercheremo di portare avanti. Rinnovo i complimenti a Lucarelli, mi auguro che sia il sindaco di tutti e che faccia il bene della città».

 

amministrative_risultati_camerino_fb_finale

 

 

Elezioni-camerino-1-650x488

Eletti-in-maggioranza

La squadra di Lucarelli dopo il voto

Pasqui-e-Lucarelli

Gianluca Pasqui e Roberto Lucarelli

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X