Giornata contro l’omofobia,
FdI condanna l’iniziativa nelle scuole

MACERATA - Il partito di Giorgia Meloni ce l'ha con la circolare del ministero che invita gli istituti di ogni ordine e grado ad organizzare il 17 maggio iniziative. «Negli istituti non possono trovare posto insegnamenti su tematiche così delicate»
- caricamento letture

stop-omofobia

 

«Fratelli d’Italia Macerata condanna fermamente la circolare del ministero dell’Istruzione che invita le scuole di ogni ordine e grado ad organizzare il 17 maggio iniziative sulla giornata contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia».

È questo il messaggio del comunicato che la sezione locale del partito guidato da Giorgia Meloni lancia agli istituti cittadini.

«Nelle scuole pubbliche non possono trovare posto insegnamenti su tematiche così delicate, che riguardano posizioni particolari e sulle quali esiste un conflitto socio-culturale molto acceso, senza prima provvedere alla giusta formazione del corpo docente interessato – prosegue Fratelli d’Italia Macerata -. La natura istituzionale della scuola non consente di affrontare questi delicatissimi argomenti che trovano, invece, il loro luogo naturale – sostiene FdI – nel contesto familiare e nello stretto rapporto con i genitori i quali conoscono bene i propri figli e possono accompagnarli nella comprensione di queste tematiche, senza standardizzazioni, con la specifica cura ed attenzione che merita il proprio figlio e, soprattutto, nel rispetto dei tempi necessari alla comprensione. Delle iniziative generalizzate, come quelle descritte nelle linee guida sulla varianza di genere, potrebbero forse essere utili a qualche ragazzo ma risulterebbero dannose per la maggioranza degli alunni. Il rispetto e la lotta alle discriminazioni devono riguardare tutti gli esseri umani e non devono diventare l’occasione per trasmettere agli alunni strane teorie sulla fluidità dei sessi, sul gender o su altri elementi che portano ad una ipersessualità precoce e che turbano l’identità dei minori – conclude la nota -. Invitiamo le famiglie a prestare attenzione e a pretendere che qualsiasi iniziativa, eventualmente proposta dagli istituti scolastici, preveda il consenso preventivo informato dei genitori».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =