Maxi sequestro di cocaina,
trovati 21,5 chili in una valigia:
inseguimento e arresto

OPERAZIONE della Guardia di finanza a Porto Sant'Elpidio, la droga una volta venduta avrebbe fruttato oltre 3 milioni di euro. In carcere un albanese, che ha tentato la fuga a folle velocità speronando anche l'auto dei militari
- caricamento letture
FOTO-1-1024x786

La droga sequestrata dalla Finanza

di redazione CF

Un’auto che procede a folle velocità per le vie del centro, lo scambio sospetto con un’altra vettura, la fuga, lo speronamento e infine il ritrovamento di ben 21,5 chili di cocaina purissima. Uno dei più ingenti quantitativi sequestrati nelle Marche negli ultimi tempi, che avrebbe fruttato una volta venduta oltre 3 milioni di euro. L’operazione è stata messa a segno dalla Guardia di finanza a Porto Sant’Elpidio e ha portato all’arresto di un albanese. 

FOTO-2-1024x768

È stata un’auto che procedeva all’alba a forte velocità nelle vie di Porto Sant’Elpidio, quasi deserta considerata l’ora, ad attirare l’attenzione di una pattuglia delle Fiamme gialle. I militari hanno così deciso di seguire la vettura per controllarne i movimenti e poco dopo hanno visto l’uomo alla guida scendere, avvicinarsi ad un altro veicolo in sosta, e aprire frettolosamente il bagagliaio.  Dopo aver preso un pacchetto dal bagagliaio dell’altra auto, l’uomo è risalito sulla sua vettura ed è ripartito.  A quel punto è scattato l’alt, ma l’uomo alla vista dei militari si è dato alla fuga, gettando dal finestrino il pacchetto che aveva preso poco prima. Una folle corsa per le vie di Porto Sant’Elpidio, con tanto di speronamento all’auto dei militari. Finche le Fiamme gialle non sono riusciti a fermarlo e recuperare il pacchetto che aveva buttato. All’interno c’erano due panetti di cocaina. Immediato il controllo nella seconda vettura, nascosti in una valigia nel bagagliaio sono saltati fuori altri 18 panetti di cocaina, per un peso complessivo di 21,5 chili e un valore sul mercato di 3 milioni. L’uomo è stato quindi arrestato e trasferito in carcere a Fermo.

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X