Cadavere trovato in spiaggia,
la pista porta fuori regione
Fissato un riconoscimento

PORTO RECANATI - I carabinieri hanno un'ipotesi su chi possa essere l'uomo trovato venerdì. I famigliari di una persona scomparsa arriveranno domani a Civitanova
- caricamento letture
porto-recanati

Il luogo dove è stato trovato il cadavere

 

Potrebbero essere ad una svolta le indagini sull’uomo trovato morto in mare lo scorso venerdì, i carabinieri della Compagnia di Civitanova dopo giorni di ricerche si sono indirizzati verso una persona che risulta scomparsa. Al momento è una ipotesi che necessita delle necessarie verifiche.

porto-recanati1-650x488Proprio per questo domani mattina è previsto un riconoscimento. A Civitanova arriveranno famigliari della persona scomparsa. Si tratta di un uomo che vive in una regione limitrofa alle Marche. Il corpo di un uomo era stato trovato lo scorso venerdì sulla spiaggia di Scossici, a Porto Recanati.

Un uomo giovane, di un’età apparente di circa trent’anni. Un uomo che però non aveva con sé dei documenti e questo ha reso necessario svolgere una serie di indagini per capire di chi si trattasse. Da subito una cosa era apparsa certa: l’uomo era caduto in mare più a nord rispetto a dove era stato trovato alle 17 di giovedì perché già alle 14 il corpo era stato visto galleggiare in acqua, nella zona di Numana. Il mare mosso ha poi trasportato il cadavere verso la nostra provincia. La Guardia costiera aveva poi operato il recupero a Porto Recanati grazie alla segnalazione di una donna che ha notato il corpo all’altezza dello chalet Da Massi. Per dare un nome alla vittima i carabinieri della Compagnia di Civitanova, guidati dal capitano Massimo Amicucci, si sono concentrati sulle segnalazioni di scomparsa. In provincia di Ancona né in quella di Macerata risultavano denunce di scomparsa. Ora la pista porta fuori regione, a un uomo che potrebbe essere venuto nelle Marche e poi essere caduto in mare. Domani i famigliari sono attesi per il riconoscimento del corpo e solo questa operazione potrà dare certezza sull’identità della vittima.

(Gian. Gin.)

Identificato il cadavere in mare, è un 40enne del riminese

Cadavere affiora sulla spiaggia dopo la mareggiata



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X