Cadavere affiora sulla spiaggia
dopo la mareggiata

PORTO RECANATI - Intorno alle 17 un corpo è riaffiorato dal mare. E' probabile sia stato trascinato a sud dalla provincia di Ancona dove era stato avvistato (a Numana) verso le 14. Si tratta di un uomo sulla trentina, di carnagione chiara, che potrebbe essere morto questa mattina. Non sono stati trovati documenti
- caricamento letture

 

porto-recanati

Il luogo dove è stato trovato il cadavere

 

di Laura Boccanera (Foto di Federico De Marco)

Cadavere in mare a Porto Recanati, il corpo recuperato dalla Guardia costiera nel pomeriggio. Non ha ancora un nome il corpo ritrovato oggi pomeriggio poco prima delle 17 sulla riva davanti allo chalet Da Massi, sul lungomare Scarfiotti di Porto Recanati. A segnalare la presenza sulla battigia di un corpo senza vita una donna che si trovava in spiaggia. La mareggiata lo ha condotto probabilmente più a sud rispetto al luogo in cui l’uomo è finito in mare. L’allarme era scattato già attorno alle 14 al largo di Numana quando una persona dalla spiaggia ha notato in mare la presenza di un cadavere che galleggiava.

porto-recanati3-650x475La Guardia costiera ha attivato tutto il sistema di soccorso coordinato dal Settimo centro di soccorso per il recupero del corpo. Si sono mosse due motovedette Sar, da Ancona e da Civitanova e personale a terra, oltre all’elicottero del terzo Nucleo aereo della Guardia costiera di Pescara. Poco prima delle 17 poi la segnalazione arrivata da terra della presenza di un corpo sulla spiaggia. L’uomo, sulla trentina, non aveva con sé documenti. E’ stato ritrovato vestito, con addosso pantaloni neri, sopra era a petto nudo anche se la prima segnalazione parlava di una maglietta nera, capelli scuri e barba, carnagione chiara. La morte probabilmente risale a questa mattina o poco dopo dal momento che non vi erano segni di decomposizione evidenti. Non ha tatuaggi o segni particolari, sul corpo erano assenti lividi o elementi che facciano pensare ad una morte violenta. Sarà però solo l’autopsia a chiarire le cause del decesso. Le ricerche si spostano a nord, nell’Anconetano, dove però al momento non sembrerebbero esserci denunce di scomparsa. Dopo i rilievi del caso, il corpo è stato trasferito all’obitorio di Civitanova a disposizione della procura. Impegnati nelle ricerche Capitaneria di porto di Ancona e Civitanova, oltre al nucleo aereo di Pescara. Sul posto anche i carabinieri della stazione di Porto Recanati e il comandante della Compagnia di Civitanova Massimo Amicucci.

(Ultimo aggiornamento alle 19,20)

porto-recanati1-650x488

porto-recanati2-650x488

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X