Oltre 100 transazioni da 9 centesimi,
scoperto furbetto del Cashback

CAMERINO - L'uomo è stato segnalato al ministero dell'Economia dalla Guardia di finanza, aveva usato un distributore di benzina per effettuare una serie di micro pagamenti: un totale di 9,45 euro in quattro giorni. L'obiettivo era il super bonus di 1.500 euro
- caricamento letture
furbetto-cashback

I controlli della Finanza

 

Oltre 100 transazioni da 9 centesimi al distributore di benzina: segnalato furbetto del Cashback. L’uomo è stato scoperto dalla Guardia di finanza di Camerino, nell’ambito delle attività contro le frodi nel settore della spesa pubblica. Il Cashback è un’iniziativa messa in campo dal Governo per incentivare i pagamenti con metodo tracciabile (carte di credito/debito) attraverso un sistema di restituzione in denaro di una percentuale di quanto pagato, nell’arco del primo semestre del corrente anno. Viene riconosciuto un rimborso semestrale pari al 10% di quanto speso dal consumatore fino a un massimo di 150 euro, purché si facciano almeno 50 operazioni cashless nel semestre. In aggiunta, è stato previsto un super cashback ovvero un rimborso pari a 1.500 euro per i primi 100.000 aderenti all’iniziativa che abbiano effettuato il maggior numero di operazioni cashless. Secondo le Fiamme gialle l’uomo puntava proprio al super cashback. Per questo aveva fatto una serie di micro transazioni di un distributore di carburanti: ben 108  nell’arco di 4 giorni, per un totale di spesa pari a 9,45 euro ed una media di 9 centesimi di euro per ogni pagamento. Le transazioni sono state segnalate al ministero dell’Economia delle Finanze al fine di cancellarle dal calcolo totale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X