Primario tornato per combattere il Covid
nominato Cavaliere della Repubblica

RICONOSCIMENTO - Giuseppe Tappatà era andato in pensione da direttore del dipartimento di Rianimazione dell'Area Vasta 3. Successivamente ha ripreso servizio da collaboratore per aiutare nella lotta al virus. Il 2 giugno la cerimonia alla prefettura di Fermo
- caricamento letture
TerapiaIntensiva_Tappata_FF-5-650x434

Il primario Giuseppe Tappatà

 

di Luca Patrassi

Il prossimo due giugno, in prefettura a Fermo, sarà nominato Cavaliere della Repubblica Giuseppe Tappatà, veregrense e direttore del dipartimento di Rianimazione dell’Area Vasta 3 fino al maggio dell’anno scorso quando è andato in pensione dopo 38 anni di carriera medica. Un segno professionale, Tappatà, lo aveva già lasciato avendo avuto un ruolo da protagonista nella crescita della qualità dei servizi erogati nel territorio e nella formazione degli operatori. Ma – e magari sarà anche una delle motivazioni all’origine della scelta fatta dal prefetto di Fermo cui compete la proposta essendo Tappatà residente appunto a Montegranaro – pur potendo andarsene a casa per effetto dei cinque mesi di ferie arretrate da fare, ha preferito restare fino all’ultimo giorno nel suo reparto, in trincea sotto i colpi di una ondata pandemica, allora ancora poco conosciuta. Poi è andato in pensione, ma è tornato, da collaboratore, a prestare la propria opera sempre per far fronte all’emergenza Covid. «Ho l’orgoglio – disse al momento dei saluti – di avere formato un gruppo eccellente, che opera con passione, con umanità e con capacità, un gruppo che sarà in grado di crescere ancora. Lascio un reparto in cui ho lavorato bene e con passione, sono stato gratificato dall’aver costruito una squadra di rilievo nazionale, con alcuni medici che fanno parte di società scientifiche nazionali. Il mio sostituto sarà sicuramente all’altezza, il mio augurio è che possa essere uno del gruppo». Ed ancora: «Per rispondere alle esigenze aziendali e ai lavori di restauro del reparto nel giro di un anno abbiamo fatto tre trasferimenti senza il minimo problema organizzativo. Non è un merito mio ma della squadra e in particolare voglio ringraziare la coordinatrice di Rianimazione Sabrina Moglianetti». Ora la nomina a Cavaliere della Repubblica, il ringraziamento formale del rappresentante del Governo nel territorio per il lavoro svolto da Giuseppe Tappatà a vantaggio della collettività.

 

Tappatà e Centurioni tornano per l’emergenza Covid

Tappatà ai saluti dopo 38 anni in corsia: «Orgoglioso della mia squadra»

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X