«Macerata non si tocca,
avrà l’ospedale di primo livello»

SANITA' - Nel dibattito sul progetto della nuova struttura per il capoluogo si inseriscono anche i rappresentanti della coalizione di centrodestra che sostiene l'amministrazione Parcaroli, Sandra Vecchioni (Lega), Michele Bacchi (Fi), Paolo Cotognini (Nuovo Udc), Francesco Pastori (FdI), Stefano Settimi (Pensiero e Azione)
- caricamento letture
Lega_Luciani_FF-12-325x216

Sandra Vecchioni

 

«A coloro che sono impropriamente intervenuti su questo tema fondamentale per il territorio provinciale diciamo forte e chiaro: Macerata non si tocca». Sono la parole dei rappresentanti della coalizione di centrodestra che sostiene l’amministrazione Parcaroli, Sandra Vecchioni (Lega), Michele Bacchi (Fi), Paolo Cotognini (Nuovo Udc), Francesco Pastori (FdI), Stefano Settimi(Pensiero e Azione), che intervengono sul dibattito di questi giorni intorno al progetto del nuovo ospedale di Macerata. «Il coordinamento delle forze di centrodestra che sostengono l’amministrazione Parcaroli – continuano – mette al centro la realizzazione del programma di Coalizione; condividendo in pieno anche la visione della giunta regionale. La giunta comunale e la giunta regionale, in questi primi mesi di mandato, stanno gettando le basi per superare i più di 20 anni di errori e ritardi del centrosinistra. L’impegno è soltanto uno: portare a termine il programma del centrodestra premiato dagli elettori nelle elezioni dello scorso settembre e che mette al centro la realizzazione a Macerata di un nuovo Ospedale di primo livello. Tutto il resto sono chiacchiere».

SETTIMI-STEFANO

Stefano Settimi

In realtà, tutta la polemica col centrosinistra e il Pd in particolare è nata proprio perché l’assessore regionale Filippo Saltarmartini (Lega) non ha ancora mai detto chiaramente che si farà un ospedale di primo livello a Macerata, ha assicurato che si farà un nuovo ospedale, questo sì, e che il progetto non seguirà l’iter ipotizzato dalla passata giunta Ceriscioli. Ma ha specificato che non sarà una struttura a servizio di tutta l’Area Vasta 3, ma solo della città. Tanto che lo stesso sindaco Parcaroli nell’ultimo Consiglio è arrivato dire, lacrime agli occhi: «Voglio l’ospedale di primo livello, mi incatenerò». Se fosse stato sicuro delle intenzioni della Regione, quelle parole non avrebbero avuto senso.

 

 

 

 

PASTORI-FRANCESCO

Francesco Pastori

 

BACCHI-MICHELE

Michele Bacchi

COTOGNINI-PAOLO

Paolo Cotognini



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X