E’ morto il fondatore della Ternana,
Civitanova piange Salvatore Ceroni

LUTTO - Si è spento ad 80 anni, aveva aperto il famoso locale di via Duca degli Abruzzi agli inizi degli anni '70. Il ricordo del figlio Luca: «Per me è stato un idolo». Il funerale oggi alle 15 nella chiesa di San Pietro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

salvatore-ceroni

Salvatore Ceroni

 

di Laura Boccanera

Una vita dietro al bancone, è morto il fondatore dello storico bar pasticceria La Ternana di via Duca degli Abruzzi. Salvatore Ceroni si è spento ieri all’età di 80 anni. Aveva aperto negli anni ’70 il famoso locale di Civitanova, un punto di ritrovo, sinonimo di eleganza e momenti da ricordare. Si è spento dopo una malattia circondato dall’affetto dei suoi cari un imprenditore vecchia maniera, dedito alla famiglia e al lavoro. All’inizio degli anni ’70, quando cambiavano le abitudini degli italiani aveva fondato col suo socio “La Ternana”. Fin da subito era divenuta un riferimento per Civitanova e per i comuni limitrofi per qualità e servizio. Dietro a tutto c’era l’occhio vigile e attento di Salvatore. Aveva selezionato da Roma i migliori pasticceri, aveva mandato i suoi barman a fare formazione per migliorare e alzare la qualità in un momento in cui ancora di formazione e competenze si parlava poco. Un precursore in questo, ripagato dall’apprezzamento della clientela che dalla colazione fino alla sera sceglievano il locale. Per oltre 40 anni è stato dietro al bancone, alla cassa, ma anche con la scopa in mano, convinto che l’esempio fosse il miglior modo di insegnare. Circa 11 anni fa la vendita, ma Ceroni non si è fermato: aiutava il figlio nell’azienda di stampi a Petriolo dove fino a quando le forze glielo hanno consentito ha continuato a recarsi per devozione al lavoro e alla famiglia. «Per me è stato un idolo – il ricordo del figlio Luca – un esempio fondamentale, sarei grato di riuscire a fare anche solo una minima parte di ciò che lui ha fatto per noi e per gli altri. Come padre e come uomo ha sempre messo la famiglia al primo posto, vicino a mamma anche nei momenti più dolorosi senza mai abbandonarla fino a quando lei non è morta». Salvatore Ceroni lascia i figli Anna Rita e Luca, i nipoti Sara, Giorgia, Edoardo e Ludovica e i fratelli Pasquale e Divino. I funerali si celebreranno oggi alle 15 nella chiesa di San Pietro partendo dalla casa funeraria Terra e Cielo di via Cecchetti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X