Palestre chiuse, l’allenamento è online
«E’ l’unico modo per andare avanti»

BENESSERE - Gli istruttori si sono trasferiti in rete e sui social. Alessandro Moscatelli di San Severino usa video e schede personalizzate, Miguel Benitez si affida a Facebook, videochiamate e bottigliette d'acqua come pesi per le utenti di Federica Pieroni
- caricamento letture

 

alessandro_moscatelli-e1606908558196-650x533

Alessandro Moscatelli durante l’allenamento di Calisthenics

 

di Iralba Murati

L’attività fisica è una necessità per il bene comune degli individui, in questo periodo però, il tipo di allenamento si sta trasformando in qualcosa di diverso grazie al coaching online. Gli amanti del fitness sono felici di potersi allenare anche da casa in base alla propria disponibilità di orari.

miguel-benitez

Miguel Benitez in una lezione di reggaeton fitness

«L’allegria ritorna a regnare nelle case grazie all’allenamento» dichiara Miguel Benitez. «Lontane ma vicine, grazie al supporto del coaching online le persone ottengono i propri obiettivi nelle proprie abitazioni con il supporto di una figura esterna che le guida da lontano» ammette Federica Pieroni. E anche Alessandro Moscatelli,  28 anni, di San Severino  campione italiano della categoria endurance 2017 e 2018 promuove l’attività a distanza sostenendo i suoi utenti con video e schede personalizzate. Il suo obiettivo è offrire la possibilità a tutti di avere un servizio in luoghi ed orari flessibili, senza alcun tipo di vincolo. Segue circa 70 ragazzi, creando programmi inerenti alla categoria Calisthenics diversificati in base al livello di esperienza e le esigenze personali. I feedback ricevuti sono tendenzialmente positivi. «La giusta motivazione  – spiega – spinge i ragazzi a fare sempre di più». I coach non sono dunque dei semplici programmatori di allenamento percepiti come distanti, ma figure stimolanti sentite vicine dalle persone. Punta sui gruppi Miguel Benitez, 47 anni di Macerata, istruttore di reggaeton fittness, total body, pilates ed aerodance che utilizza l’online per continuare a svolgere i suoi corsi. Utilizza Facebook: per accedere alle lezioni basta la registrazione ad un gruppo privato. «Tramite l’online sto entrando nelle case delle persone» spiega Benitez fiero di almeno un centinaio di utenti registrati da varie zone d’Italia e non solo. «L’obiettivo fondamentale è collegare lo stato di benessere fisico a quello psicologico ed il feedback è sorprendente».

federica_pieroni-e1606908691593-325x253

Federica Pieroni

Ad utilizzare il coaching online è anche Federica Pieroni, 40 anni, di Macerata,  personal trainer, vincitrice di vari titoli a livello nazionale nel settore Bikini della federazione Ifbb. Segue circa 50 donne, dai 15 ai 70 anni e crea i loro programmi in base alle specifiche richieste. «Assisto ai loro allenamenti attraverso le videochiamate su Whatsapp per poterle correggere se sbagliano. E’ l’ unico modo per andare avanti in questo periodo». Pieroni utilizza questa metodologia da quasi 2 anni, quindi già da prima dell’inizio della pandemia. «Si ottengono risultati evidenti a livello fisico attraverso una programmazione personalizzata di alimentazione e allenamento. Non è necessario l’ utilizzo di particolari attrezzi, l’innovazione  sta nel trasformare ad esempio delle semplici bottiglie d’ acqua in qualcosa di stimolante per l’allenamento corporeo in modo tale che tutti possono avere risultati senza grandi spese economiche».

 

Miss Bikini Over 40, in Italia nessuno come Federica Pieroni



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X