In fuga col motorino rubato,
si getta dentro il fiume

FURTO - Un giovane stava girando in sella ad un veicolo rubato a Civitanova. Si trovava a Lido Tre Archi quando è incappato in una pattuglia della polizia ed è scappato a tutto gas per poi abbandonare il mezzo ed entrare nel Tenna. Indagini in corso
- caricamento letture

f24aed49-42f0-4d17-9308-7956f5f877b3-400x300

di Giorgio Fedeli

Alla vista dei poliziotti cerca di dileguarsi e, accelerando, si lancia in una rocambolesca fuga in sella al motorino rubato. Poi scompare gettandosi tra rovi e sterpaglie prima, e nel fiume Tenna, poi. La polizia di Fermo, dopo aver recuperato il ciclomotore, si è subito messa al lavoro per rintracciare il fuggitivo. Un passo indietro per ricostruire quei concitati momenti vissuti ieri a Lido Tre Archi. Un giovane straniero, nel corso di controlli della polizia è stato notato dagli agenti transitare, in sella a un motorino, in via Mattarella. Il ragazzo, alla vista dei poliziotti ha invertito la marcia dandosi alla fuga. A quel punto è scattato l’inseguimento. Dopo alcune centinaia di metri, mentre stava per essere raggiunto, ha abbandonato il motociclo cominciando a correre e gettandosi prima in una scarpata di rovi e successivamente nel fiume Tenna riuscendo a far perdere le proprie tracce. Recuperato il ciclomotore, si è accertato che il veicolo era stato rubato pochi giorni fa a Civitanova. Il mezzo è stato restituto alla proprietaria, che aveva fatto denuncia. In corso accertamenti per rintracciare il giovane che era in giro con il motorino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X