Macerata, il centro torna a vivere (FOTO)

RIPARTENZA - In tanti per il primo sabato con bar e i negozi aperti dopo il lockdown. Qualche assembramento di giovanissimi in via Garibaldi. Situazione ok davanti ai locali
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Via Garibaldi oggi pomeriggio

 

Il centro di Macerata torna a riempiersi di persone: non succedeva da mesi: lockdown a parte, probabilmente dalle festività natalizie. In tanti hanno approfittato della bella giornata e dei locali che sono nuovamente aperti, per la prima volta, per fare un giro in centro. Di fronte ai locali non ci sono stati problemi legati ad assembramenti e quasi tutti indossavano mascherine.

Informazioni nei locali da parte delle forze dell’ordine

Nei locali polizia, carabinieri e vigili hanno incontrato i titolari sin dal pomeriggio per fornire informazioni e per raccomandare attenzione per evitare che i clienti creassero assembramenti. Situazioni che possono mettere a rischio anche l’attività dei commercianti perché è prevista la chiusura per alcuni giorni in caso vengano rilevate situazioni che possono provocare rischi di contagi. I controlli oggi sono stati rinforzati (presenti anche alcuni furgoni della polizia ma solo per la concomitante manifestazione di CasaPound) con una ordinanza del questore Antonio Pignataro, e un incontro ieri in prefettura. Lo stesso prefetto Iolanda Rolli ieri ha trasmesso il messaggio «vivere responsabilmente la propria libertà». Locali a parte, ci sono state situazioni di assembramento in via Garibaldi e ai cancelli con gruppi di ragazzini molto giovani che hanno formato capannelli. Alcuni dei ragazzi non indossavano nemmeno la mascherina. Sono queste le situazioni da evitare, come aveva chiesto il questore Pignataro ieri con un invito rivolto alle famiglie a istruire i propri figli su come comportarsi per evitare rischi di contagio. Il Comune ha lanciato la campagna “Macerata torna fuori”, al via dalla prossima settimana. Tra le iniziative per sostenere la ripresa: ampliamento dell’apertura della Ztl (10-14 e 18-22), possibilità per i negozi di chiudere alle 21, più spazi esterni per i locali, niente pagamento della tassa per l’occupazione del suolo.

(Foto di Fabio Falcioni)

Furgoni della polizia in piazza della Libertà per la manifestazione di CasaPound

Assembramenti in via Garibaldi

Ragazzi ai cancelli di Macerata

 

Macerata, il messaggio di Carancini: «Pronti per ricominciare insieme»

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X