Rimpatriata degli Invincibili,
neanche una citazione per la Tardella:
«Io so quanto ho fatto per la Maceratese»

SOMMA ALGEBRICA - L'amaro commento dell'allora presidente alla videochat organizzata dalla società in occasione dell'anniversario della promozione in Lega Pro: «Ho dato il massimo possibile e ci avrebbe assicurato duratura tranquillità, a buon livello, se la città e le autorità locali mi avessero dato il sostegno necessario. Cinque anni di campionati al vertice sono storia»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

enrico-maria-scattolini-1-325x346

Enrico Maria Scattolini

 

di Enrico Maria Scattolini

INTERESSANTE E PIACEVOLE LA VIDEOCHAT (+) sugli “Invincibili”. Che il 3 maggio 2015 ricondussero la Maceratese fra i professionisti.

COMPLIMENTI ALLA SOCIETA’ BIANCOROSSA (+) per aver riproposto alla propria tifoseria, al momento in surreale stato di ibernazione, i celebri beniamini di un trionfale campionato. Vinto senza l’ombra di sconfitte.

ED ALLA AGILE CONDUZIONE del collega Benedetto Verdenelli (+). Professionale come al solito.

CONVITATO DI PIETRA la dottoressa Tardella.

Tardella_Foto-LB

Maria Francesca Tardella in piazza della Libertà durante la festa promozione della Maceratese

NEL SENSO DI UNA PRESENZA INCOMBENTE, ma allo stesso tempo invisibile e perciò muta (-).

E QUESTO E’ STATO UN ERRORE (—), perché, a mio parere, è improponibile rievocare gloriose imprese senza una citazione – magari di sghembo – alla figura ed al decisivo ruolo di chi le ha consentite.

APPUNTO Mariella nostra (+++).

LA QUALE, IMPERTURBABILE, MI CONFESSA PERO’ CON UN PO’ DI AMARO IN BOCCA (+): «Non sono rimasta sorpresa, perché questo è il mondo del calcio».

ED AGGIUNGE (+): «Io so quello che ho fatto per la Maceratese. Il massimo possibile: ci avrebbe assicurato duratura tranquillità, a buon livello, se la città e le autorità locali mi avessero dato il sostegno necessario».

E CONCLUDE (+): «Cinque anni di campionati al vertice sono storia. Probabilmente irripetibile».

Tardella_Rata-Lega-Pro_Foto-LB-4-450x343

Tutta la gioia della presidentessa della Maceratese Maria Francesca Tardella in tribuna nel giorno della promozione

FIRMANDO IN CALCE con la nostalgia dell’ex Presidente: «Comunque mantengo ancora rapporti con alcuni ex biancorossi di quei tempi. Non li dimenticherò mai!»

OK per tutto il resto (+).

PERFETTI PROTAGONISTA (+) nel brindisi finale, ma soprattutto come unico biancorosso di quella stagione…sopravvissuto nella Rata di oggi.

E QUINDI INEVITABILE TERMINALE degli inviti dei suoi ex compagni a darsi da fare per risollevare le sorti della Rata.

POI GLI ALTRI GIOCATORI (+), alcuni dei quali ancora in attività; comunque tutti legati, anche quelli in pensione, da forti vincoli di affetto con la Maceratese.

ANCORA NEL PIENO DELLE FORZE ROMANO (+), tanto che nei mesi scorsi si parlò addirittura di un suo clamoroso ritorno all’Helvia Recina.

MA QUALE SARA’ LA MACERATESE DEL FUTURO?

Ciarlantini-Ferri-Marini-Garaffoni

Il ds Maurizio Gagliardini abbracciato da Ferri Marini e Garaffoni

PER GAGLIARDINI – intervenuto come ex ds della Rata di allora, ma non proprio in simbiosi con la Tardella – potrebbe avere orizzonti vivaci se l’attuale impasse del calcio dilettantistico venisse superata con la ristrutturazione dell’intero settore (+).

NE HO GIA’ SCRITTO, sarebbe un passaggio fondamentale per poter poi festeggiare in serie D il centenario della società.

NON RESTA QUINDI CHE SPERARE (+). Di questi tempi non è poco!



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X