Fermato con una ricetta falsa:
21enne nei guai a Matelica

COVID-19, CONTROLLI dei carabinieri: il giovane aveva acquistato un farmaco iscritto nella tabella delle sostanze psicotrope. E' stato denunciato per contraffazione ed uso di atto falso e detenzione di stupefacente
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
controlli-carabinieri-coronavirus-corso-cavour-1-650x433

Foto d’archivio

 

In giro con una ricetta falsa: denunciato 21enne.  E’ successo nel pomeriggio di ieri a Matelica, durante uno dei servizi di controllo dei carabinieri della Compagnia di Camerino finalizzato al rispetto del decreto “Io resto a casa”.  Il giovane, P. A., ufficialmente residente a Roma, è stato fermato in città.  Con sé aveva un medicinale contenente principio attivo ascritto alla tabella delle sostanze psicotrope e una ricetta poi risultata falsa. I militari hanno così accertato che il farmaco era stato acquistato poco prima in una farmacia di Matelica, proprio proprio con la ricetta contraffatta. Da qui la denuncia per i reati di contraffazione ed uso di atto falso e detenzione di sostanza stupefacente. Il ragazzo già il 15 marzo scorso, sempre a Matelica, si era reso responsabile del tentato furto di una bicicletta. Scoperto dalla proprietaria, si era dato alla fuga ma non prima di aver mostrato i genitali alla donna. Anche per quell’episodio era stato denunciato dai carabinieri della compagnia di Camerino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X