facebook twitter rss

Il territorio maceratese
sotto i riflettori della Bit

FIERA - Marca Maceratese ha promosso il sistema turistico integrato. Hanno presentato le loro proposte anche Civitanova, Porto Recanati, San Ginesio e Sarnano
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
106 Condivisioni

 

I rappresentanti del MaMa alla Bit

 

Si chiude oggi la Bit, Borsa internazionale del Turismo nel centralissimo polo Fiera Milano City. Il territorio maceratese è stato tra i protagonisti.

Marca Maceratese sotto i riflettori. Il sistema turistico integrato che unisce i 55 Comuni della provincia é stato al centro del focus nello stand della Regione Marche con protagonisti gli amministratori del territorio introdotti dalla coordinatrice, Stefania Monteverde. «Siamo in rappresentanza dei 55 comuni della Marca – ha detto Monteverde – in questi tre anni per la prima volta con tutti gli amministratori dei Comuni abbiamo costruito un sistema di accoglienza integrato così che il visitatore può trovarsi accolto ovunque nella Marca. Si può consultare la guida, la mappa, il Mamabox con le esperienze più suggestive del territorio e soprattutto visitare il sito  da dove scaricare gratuitamente le guide da consultare sul proprio smartphone». A presentare le peculiarità e le ricchezze di MaMa anche il sindaco di Sarnano Luca Piergentili (annunciata la sinergia con le grotte di Frasassi per la promozione del territorio) e l’assessore al Turismo di Civitanova Maika Gabellieri che hanno illustrato la rete per il turismo bike. Alla Bit anche il vicesindaco di Porto Recanati Rosalba Ubaldi. Con Giacomo Andreani è stato sottolineato il valore del turismo esperienziale e l’obiettivo di regalare ai visitatori una esperienza immersiva nella bellezza dei paesaggi, nella ricchezza d’arte e nella bontà enogastronomica. Sono stati ricordati il ciauscolo di Sarnano, i Vincisgrassi alla maceratese, il Brodetto di Porto Recanati. Un importante successo per il turismo maceratese e marchigiano.

CIVITANOVA – Museo del Manifesto, itinerari cicloturistici, nuova guida e prossimi festival della primavera-estate: l’assessorato al Turismo svela le carte della prossima stagione. Con la collaborazione dell’associazione “Noi Marche”, che raccoglie alcuni comuni del territorio fermano/maceratese di cui il comune di Civitanova è capofila, il personale addetto ha cercato di intercettare futuri visitatori utilizzando uno spazio all’interno del padiglione della Regione Marche, in modo da lavorare in sinergia con l’intero territorio.

L’assessore Sabbatini alla Bit

PORTO RECANATI – L’Assessore Angelica Sabbatini, e Anna Olivucci, responsabile “Film Commissione Marche” hanno presentato uno degli eventi clou della stagione estiva portorecanatese: VediamocineMarche: un progetto cinematografico che coinvolge il Comune di Porto Recanati, la Regione Marche, la Fondazione Marche Cultura e la Film Commissione Marche.
«Il titolo “VediamoCineMarche – spiega l’assessore Sabbatini – sta per vediamo il cinema delle marche/ vediamo il cinema nelle marche/vediamoci nelle Marche. L’intero lavoro ha lo scopo di promuovere il territorio regionale attraverso il linguaggio del cinema “vecchio”e “nuovo”». Il progetto si svilupperà in due fasi: la visione dei capolavori con connotazione marchigiana all’arena Gigli e il contest per i giovani.

La delegazione di San Ginesio

SAN GINESIO – Presente anche San Ginesio. Il sindaco Giuliano Ciabocco, che ricopre anche il ruolo di vice presidente nazionale dei Paesi bandiera Arancione – marchio di qualità turistico ambientale del Touring Club Italiano – è intervenuto  nel dibattito intitolato “I Borghi più belli delle Marche e le Bandiere Arancioni, viaggio nei luoghi più attrattivi della regione”. Il sindaco ha approfittato dell’occasione per presentare le iniziative del 2020 tra cui “Doc in arancione” , la prima edizione dell’ evento dedicato ai vini in programma il 18 e il 19 aprile.

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X