Macerata, sui bagni non si scherza
Lavori anche di notte
«Sono bisogni fondamentali» (Video)

SERVIZI - Il taglio del nastro è previsto per domani alle 10 ma gli operai sono in ritardo sui tempi di consegna. Commenti dalla piazza, Vito Alfonso Giuliano: «La struttura di piaggia dell'Università è micidiale, io ho paura ad andarci»
- caricamento letture
Nuovi bagni pubblici, commenti dalla piazza

 

di Alessandra Pierini (video Gabriele Censi)

A Macerata i bagni pubblici sono una cosa seria. A 24 ore dall’inaugurazione (sì perché l’amministrazione Carancini taglierà il nastro anche in questo caso), nel bagno pubblico di piaggia dell’Università, si lavora alacremente per rispettare i tempi. Gli operai, infatti, dovranno proseguire l’opera fino a tarda notte per riuscire a consegnare entro domani alle 10 quando si svolgerà una cerimonia “imperdibile”.

bagni-pubblici-lavori-in-corso

Operai al lavoro nel cantiere dei nuovi bagni pubblici

«Abbiamo dovuto lavorare ieri dalle 8 alle 21 e oggi faremo anche di più – spiega uno degli operai impegnato a sistemare il selciato  all’ingresso – anche se con la fretta si rischia di non fare il massimo. Gli intonaci non sono ancora asciutti e non è l’ideale per la pittura». D’altronde non sono semplici bagni. «Si tratta di bagni autopulenti – spiega in una nota l’amministrazione –  con struttura delle pareti in acciaio che prevedono il lavaggio automatico con disinfezione dopo ogni uso, le porte saranno automatiche e si apriranno allo scadere del tempo previsto per evitare usi impropri della struttura».
In tempi di elezioni tutti i bisogni diventano fondamentali, compresi quelli corporali. Lo sa bene Vito Alfonso Giuliano, napoletano trapiantato da decenni a Macerata, oltre alle isole pedonali, mette tra le priorità una particolare attenzione al tema dei bagni pubblici.

Vito-Alfonso-Giuliano

Vito Alfonso Giuliano

E sulla struttura che verrà inaugurata domani non ha dubbi: «Quello è micidiale, io che sono meridionale ho paura a entrarci, come fa una donna? I bagni devono essere sulla piazza con due ingressi. Ce ne vorrebbe uno anche vicino agli ascensori del parcheggio (Park Centro storico ndr)».
E l’amministrazione sembra aver sposato il suo programma di “piccole cose” visto che dopo il bagno di piaggia dell’Università, sono previsti nuovi lavori anche in viale Trieste e ai giardini Diaz, per un totale di 225mila euro di spesa.

bagni-pubblici-invito

 

bagni-pubblici-lavori-in-corso-2-650x366

Macerata 2020, cantiere aperto: dalle sedi dei partiti alle strade, i lavori sono in corso

Forbici roventi a Macerata: raffica di inaugurazioni

Se mi scappa la pipì, tre anni dopo

Se mi scappa la pipì… Bagni pubblici a Macerata



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =