Forbici roventi a Macerata:
raffica di inaugurazioni

IMPEGNATISSIMO il sindaco Romano Carancini che da giorni ha messo in fila una serie di tagli del nastro in città con puntuali aggiornamenti su Facebook. Oggi pomeriggio è stata la volta dell'area verde nel nuovo insediamento residenziale in via della Costituzione
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Il taglio del nastro di oggi pomeriggio in via della Costituzione

 

Tour di inaugurazioni per l’amministrazione Carancini che in vista della scadenza del mandato sta sforbiciando nastri in giro per la città. Dalla sistemazione dei campetti come a Sforzacosta (leggi l’articolo) alle aree verdi, in attesa delle nuove scuole alle Casermette per le quali era stata indicata l’inaugurazione a dicembre (leggi l’articolo).

Questa mattina l’intitolazione del parco all’ex sindaco Arnaldo Marconi

Dopo l’intitolazione del parco ad Arnaldo Marconi di questa mattina nel quartiere Pace (leggi l’articolo), taglio del nastro oggi pomeriggio anche in via della Costituzione, nel nuovo insediamento residenziale alle porte di Macerata, in fondo al quartiere Pace. Lo rende noto il Comune di attraverso un post Facebook. Con l’occasione è stata annunciata la nuova fermata del trasporto pubblico urbano, in piazza Unità d’Italia, che sarà concretizzata nel programma di esercizio 2020. Presenti alla cerimonia anche gli assessori Narciso Ricotta (Lavori Pubblici), Marika Marcolini (Politiche Sociali) e Mario Iesari (Ambiente). Domani alle 15,30 inaugurazione con castagnata nell’area verde di via Luchetti e via Panati.

«Apriamo oggi un’altra area verde dedicata ai bambini ma non solo a loro – ha detto il sindaco Romano Carancini – Perché la città ha bisogno di spazi da vivere insieme e di comunità. I cittadini devono fare la loro parte: vigilare, essere attenti, osservare. Perché uno sguardo ad uno spazio pubblico ci impegna ad occuparci degli altri. Qui ci sono molte famiglie giovani e questo ci fa molto piacere. È un segnale che ci invita ad essere più ottimisti e fiduciosi negli altri, meno individualisti e meno inclini all’odio anche sui social».

E a proposito di social il sindaco che posta l’hasthag #parlocoifatti a corredo di ogni inaugurazione, ha commentato sul gruppo “Sei di Macerata se…” rispondendo a un cittadino che chiedeva: “Quando apriranno le nuove scuole in via Roma, chi viene da Sforzacosta o deve andarci a determinate ore, cosa fa?  Non era il caso di concepire una nuova strada per arrivarci?”.  Ha risposto Carancini: “Mi chiederei per prima cosa se finalmente le scuole sono sicure per i nostri ragazzi. Mi chiederei se sono spaziose e accoglienti. Questo mi chiederei. Ma ognuno si fa le domande che si merita”. Ne è scaturito un fiume di commenti da parte di cittadini che riportiamo qui sotto.

(redazione CM)

 

Area verde alla Pace, ecco i “Giardini Arnaldo Marconi”

I campetti si rifanno il look, taglio del nastro a Sforzacosta Carancini: «Parlo coi fatti»

Nuove scuole alle ex Casermette, lavori per l’allaccio del gas: è corsa contro il tempo

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X