Reddito di cittadinanza,
navigator al lavoro:
sono 11 nel Maceratese

INIZIERANNO lunedì 2 settembre, nelle Marche sono 55 in totale
- caricamento letture
LorettaBravi_01-e1550165521731-650x440

Loretta Bravi

 

Prenderanno servizio lunedì i 55 navigator selezionati dall’Anpal (Agenzia nazionale per le politiche attive lavoro) per le Marche che dovranno trovare lavoro ai circa 8mila cittadini della regione che percepiscono il reddito di cittadinanza. L’assessore regionale al Lavoro, alla Formazione e all’Istruzione Loretta Bravi li ha incontrati nel corso dell’ultima delle quattro giornate di formazione nella sede di palazzo Leopardi ad Ancona. I 55 navigator con un contratto di collaborazione di due anni sono così suddivisi: 17 per la provincia di Ancona, 8 per Ascoli Piceno, 6 per Fermo, 11 per Macerata e 13 per Pesaro. In maggioranza sono donne, l’età media è 35 anni ma ci sono anche due 60enni. «Ci aspettiamo un primo potenziamento di chi lavora nei 13 Centri per Impiego – spiega Bravi – La funzione è ben chiara dal decreto ministeriale: dovranno supportare i beneficiari del reddito di cittadinanza individuando le esigenze di formazione e indirizzarli verso un percorso d’inserimento lavorativo».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X