«Siamo con la Sea Watch3,
la vita umana prima di tutto»
Scatta la protesta in piazza

SINDACATI, partiti, centri sociali e associazioni si sono dati appuntamento per lunedì alle 18 ad Ancona per manifestare contro l’arresto di Carola Rackete
- caricamento letture

 

carola-rackete

Carola Rackete in un fotogramma dei video postati sulla pagina ufficiale della ong

 

«Siamo con la Sea Watch3, con la sua comandante Carola Rackete e con i migranti a bordo perchè la vita umana deve venire prima di ogni altra cosa, l’accoglienza è un dovere universale di ogni popolo civile. Rimettiamo al centro l’umanità per sconfiggere odio, razzismo, intolleranza e mancato rispetto dei diritti umani. Il divieto di assicurare la salvezza viola la Costituzione ed è frutto di una interpretazione della legge sbagliata, disumana e senza scrupoli. Per questo crediamo che non si possa restare in silenzio ma che si debba agire per costruire una resistenza attiva contro una deriva sociale e razzista».

Un presidio di protesta che si fonda su queste ragioi, quello organizzato da Cgil, Cisl e Uil Ancona/Marche –  insieme con Agesci Marche, Amad Associazione Multietnica Antirazzista Donne, Amnesty International Marche, Anolf Ancona,Anpi Marche, Articolo 1 , Associazione di donne SEMAJ – Seminari Magistrali di Genere “Joice Lussu”, Associazione Terzavia, Arci Ancona. Arci Marche. Associazione Diritti al Futuro – Senigallia, Associazione Festa per la Libertà dei Popoli, Comitato Marche Pride, Gulliver, Falkatraz-laboratorio dell’autogestione, Giovani Democratici Marche, La Tenda di Abramo Falconara, Istituto Gramsci Marche, Osservatorio Diritti in genere Ancona, Partito Democratico Marche, Pci Sezione Ancona, Prc, Possibile, Rete degli studenti medi, SNOQ Ancona -Comitato 13 febbraio, Università per la pace Ancona. L’appuntamento è per lunedì alle 18 in piazza del Plebiscito ad Ancona.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X