Macerata 2020, cattolici divisi
Orioli bacchetta Tacconi:
«E’ il centrodestra la strada giusta»

VERSO IL VOTO - Il coordinatore del Cdu contro il capogruppo in Consiglio dell'Udc, che ieri aveva lanciato un appello in vista delle elezioni a continuare con il centrosinistra
- caricamento letture
MacerataSfregiata_MattiaOrioli_FF-12-650x434

Mattia Orioli

 

«Appello, ai popolari, civici e a tutte quelle forze alternative a questo governo della città. Dopo le recenti dichiarazioni di Ivano Tacconi, che ha deciso di perseverare indomitamente nella via della sinistra massimalista che oggi amministra Macerata, appongo a lui, e a tutti gli amici democratico-cristiani che lo seguono, da tutto il popolo cattolico, moderato, veramente “libero e forte” un accorato appello affinché prendano le dovute distanze da questa amministrazione e da queste scelte che tanto hanno fatto male alla nostra città, per dar vita ad un area di rinascita e riscatto cittadino». Sono la parole di Mattia Orioli, coordinatore provinciale del Nuovo Cdu (Cristiani democratici uniti), che rilancia e fa un controappello, dopo quanto detto ieri dal consigliere Ivano Tacconi. L’esponente dell’Udc aveva esortato i maceratesi a continuare sulla strada del centrosinistra in vista delle prossime elezioni amministrative del 2020 (leggi l’articolo).  «Le posizioni di questa amministrazione e di questa sinistra Maceratese – ribatte Orioli – sono ben lontane dal moderatismo e popolarismo a cui facciamo perennemente riferimento, ai nostri valori, alle nostre radici ed alla nostra storia; le recenti posizioni estremiste sancite anche da partecipazioni a manifestazioni cittadine di una certa estrazione ne danno conferma, ma soprattutto i gravi fatti di Macerata e la male gestione amministrativa, ne sono una prova tangibile che non vi è più un centrosinistra, ma soltanto una sinistra ben definita ed ideologizzata. Per questo motivo, apro certamente a tutte le forze civiche e tutte le forze alternative al governo cittadino maceratese, ma anche a tutti quegli “amici”, e nel caso di specie a quelli dell’Udc affinché prendano le dovute distanze da questo falso centrosinistra maceratese, per ritornare nella “strada maestra” del vero popolarismo sturziano e degasperiano, per dar vita insieme ad un progetto di rinascita cittadino». E per Orioli il progetto di rinascita passa attraverso il centrodestra. «Siamo nella buona strada insieme a tutti gli amici del centrodestra – conclude il coordinatore del Nuovo Cdu – ed uniti possiamo vincere queste sfide e ridare alla città il giusto lustro che gli spetta, ed ai Maceratesi il giusto orgoglio che meritano».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X