Licenziato il furbetto dell’ospedale,
commissioni invece di lavorare
La decisione presa dall’Area vasta

CAMERINO - L'uomo era già indagato dalla Guardia di finanza per truffa, peculato, interruzione di pubblico servizio. Oggi è stata comunicata la decisione
- caricamento letture

guardia-finanza-furbetto-ospedale

 

Indagato dalla Guardia di finanza perché si allontanava dall’ospedale di Camerino, dove lavorava, per sbrigare commissioni e andare a prendere i figli a scuola, l’Area vasta lo ha licenziato. Il provvedimento è stato preso dal direttore, Alessandro Maccioni che ha accolto la proposta dell’ufficio procedimenti disciplinari. Si tratta di licenziamento senza preavviso. Il provvedimento è stato pubblicato oggi in albo pretorio. La decisione arriva al termine di una attività istruttoria svolta dall’ufficio procedimenti disciplinari dell’Area vasta 3. L’indagine della Finanza di Camerino, diretta dal capitano Antonio Di Palo, risale ai mesi scorsi.

ASUR_Maccioni_FF-9-631x650

Alessandro Maccioni

I militari della tenenza di Camerino hanno pedinato l’uomo, un camerte di circa 50 anni, nel corso di 20-30 giornate in cui doveva essere al lavoro: hanno controllato i suoi spostamenti, lo hanno filmato, fotografato, lo hanno anche fermato per un controllo mentre era in giro con l’auto quando invece, stando alle indagini, doveva trovarsi al lavoro in ospedale.

L’uomo, un operaio specializzato, durante l’orario di lavoro, sia la mattina che il pomeriggio, si allontanava per ore dall’ospedale, a volte usando un furgone dell’Asur, senza timbrare il cartellino e senza autorizzazione.

Tenente-Antonio-Di-Palo-comandante-fiamme-gialle-Camerino

Il tenente Antonio Di Palo

Tra i motivi per cui si allontanava dal luogo di lavoro c’era quello di andare a fare la spesa o di andare a prendere i figli a scuola. I finanzieri, raccolta la documentazione necessaria, lo hanno denunciato per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, peculato, interruzione di pubblico servizio.

(Gian. Gin.)

Furbetto del cartellino in ospedale, scoperto e denunciato



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X