Spegne le candeline dei 100 anni:
il sogno è tornare a Visso

SISMA - Vittorio Sansoni ha compiuto oggi un secolo di vita. Dopo i terremoti del 2016 si è trasferito dalla figlia a Senigallia
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

vittorio-sansoni

Vittorio Sansoni

 

Cento anni con il sorriso, nonostante il terremoto che lo tiene lontano dalla sua Visso. Vittorio Sansoni oggi spegne le candeline a Senigallia. Vive là dall’inizio dello sciame sismico, a casa della figlia Daniela. A fargli gli auguri da parte della comunità la pagina Facebook “Un aiuto concreto per i Sibillini”, che ha sintetizzato con una foto e un ricordo la vita di uno dei punti di riferimento di Visso. «Vittorio è nato a Visso il 7 gennaio 1918 e la sua vita è un tesoro immenso di esperienza ed umanità – si legge nella dedica della pagina –  Ha combattuto nel secondo conflitto mondiale provando sulla sua pelle anche la durezza della prigionia, ma questo non ha intaccato affatto il sorriso aperto. Tornato nella sua amata Visso, ha avviato una falegnameria e nei suoi lavori di fine fattura è ancora possibile oggi capire la passione che lo ha legato al suo lavoro. Dall’inizio dello sciame sismico si è trasferito a Senigallia dalla figlia Daniela e circondato dall’affetto dei nipoti vive la sua lucida vecchiaia, felice di condividere i suoi ricordi, le sue lezioni di vita e senza abbandonare la speranza di tornare fra le sue amate montagne».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X