Acquisizione Rata,
spunta pista bresciana
ma il tempo stringe

CAOS BIANCOROSSO - La Ipm del gruppo Ruggeri si sarebbe fatta avanti per rilevare il club. Probabile contatto tra l'azienda e Marco Nacciarriti. Intanto l'ex presidente Tardella ha incontrato ieri sera in città alcuni emissari della proprietà napoletana
- caricamento letture
Nacciarriti_Foto-LB1-450x407

Marco Nacciarriti (foto di Lucrezia Benfatto)

 

di Mauro Giustozzi

Spunta la pista bresciana per l’acquisizione della Maceratese. Sarebbe la Ipm del gruppo Ruggeri l’azienda che si è fatta avanti per rilevare il club biancorosso in queste convulse ore che mancano alle scadenze di pagamento di stipendi e iscrizione al campionato. Il gruppo lombardo avrebbe mostrato interesse nei confronti della società, al punto che un contatto sembra essersi registrato a Brescia nei giorni scorsi con Marco Nacciarriti, ex dirigente dell’Ancona e molto attivo sul fronte biancorosso da alcune settimane. Claudio Liotti potrebbe quindi passare la mano prima che arrivino le scadenze economico finanziarie decisive per il futuro della Rata. La Ipm è un’azienda nata 25 anni fa che opera nel ramo del settore plastica, con un fatturato che è cresciuto notevolmente nel corso degli ultimi anni. Bisognerà vedere nelle prossime ore se questa operazione potrà concludersi, visto anche il poco tempo che manca per l’iscrizione della Maceratese al campionato. Da segnalare infine che ieri sera, in una nota pizzeria del capoluogo, l’ex presidente Maria Francesca Tardella ha incontrato alcuni emissari presumibilmente della proprietà napoletana, di cui avrebbe potuto far parte forse anche lo stesso avvocato campano Marinelli. Segno evidente che le acque attorno alla Rata sono in continuo movimento per cercare di individuare una soluzione che faccia uscire il club dal tunnel in cui si è infilato e che rischia di fargli perdere il diritto a partecipare al prossimo campionato di serie C.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X