facebook twitter rss

Tragedia di Rigopiano,
lettera dei genitori di Emanuele:
“Grazie ai soccorritori”

PIORACO - Egidio Bonifazi e Paola Ferretti hanno scritto per ringraziare tutti coloro che hanno cercato di salvare il figlio, sepolto dalla slavina che ha travolto l'hotel abruzzese lo scorso 18 gennaio. Parole di gratitudine rivolte alla comunità che si è stretta attorno al dolore della famiglia
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
0 Condivisioni

La famiglia di Emanuele Bonifazi. In primo piano il 31enne insieme al fratello Enrico (primo a destra). Dietro i genitori Paola ed Egidio

 

Emanuele Bonifazi

 

«Desideriamo esprimere un sentito e caloroso ringraziamento a tutti i soccorritori che si sono adoperati nelle difficoltose ricerche dopo la tragedia che ha colpito l’hotel Rigopiano, dimostrando grande umanità e immenso spirito di sacrificio». Sono queste le parole con cui Egidio Bonifazi e Paola Ferretti, i genitori di Emanuele, il 31enne di Pioraco morto a causa della slavina che ha travolto l’hotel Rigopiano lo scorso 18 gennaio, vogliono ringraziare quanti gli hanno cercato di salvare la vita al figlio. «Un pensiero di sincera gratitudine a Gianluca Sabbatini, Vito Onesta (Giorgione), tutti i volontari della Protezione civile di Pioraco e l’Amministrazione Comunale per aver amorevolmente curato l’allestimento della palestra dove è stato celebrato il rito funebre del nostro Emanuele (che si è svolto sabato scorso, leggi l’articolo)», scrivono i genitori del giovane dipendente del resort abruzzese, che poi rivolgono il loro pensiero a quanti gli sono stati vicini.

Luisella Tamagnini, sindaco di Pioraco, durante il suo ricordo di Emanuele Bonifazi

«Ringraziamo il sindaco di Pioraco Luisella Tamagnini per le parole dedicate a Emanuele ed a tutti noi, in quanto esprimevano i veri sentimenti di una “mamma”, più che di un amministratore. Abbiamo molto gradito la partecipazione al rito funebre e la vicinanza espressa da tutti i sindaci e dai volontari della Protezione Civile dei comuni limitrofi. Sin dall’inizio di questa triste e drammatica vicenda abbiamo sempre ricevuto parole di incoraggiamento e tanto sostegno religioso che non ci hanno mai fatto sentire soli – concludono Egidio Bonifazi e Paola Ferretti – bensì parte di una grande comunità che ha condiviso con noi lunghi giorni di attesa e di speranza. Grazie di cuore a tutti i cittadini piorachesi e non che sono intervenuti, mostrando sincera partecipazione al nostro immenso dolore».

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X