Il salvataggio dei tesori

SISMA - Opere del '400 sono state portate fuori dalla Pinacoteca di Camerino dai vigili del fuoco: sono intatte. Diversi invece i danni alla struttura
- caricamento letture

recupero opere arte camerino terremoto

Il recupero delle opere d’arte

 

Un tesoro del 1400 salvato alla Pinacoteca di Camerino. I vigili del fuoco nel pomeriggio hanno portato in salvo l’Annunciazione di Giovanni Angelo D’Antonio, l’opera più significativa del ‘400 camerte. Del medesimo periodo sono altre due opere che sono state tratte in salvo dai vigili del fuoco per il rischio che si potessero danneggiare: si tratta della Crocifissione del maestro di Gaian Vecchio e la Madonna in trono col bambino di Arcangelo Di Cola. Tutte le opere sono state trasferite in un luogo sicuro, su autorizzazione della Sovrintendenza. Presenti alle operazioni i carabinieri del Nucleo tutela del patrimonio culturale. Domani e nei prossimi giorni anche le altre opere custodite nell’ex convento di San Domenico saranno messe in sicurezza in un’ala della struttura che non risulta pericolosa e che è già stata individuata dai vigili del fuoco.

recupero opere arte camerino terremoto«L’Annunciazione e tutte le altre opere custodite nel museo e nella Pinacoteca non hanno subito danni rilevanti – dice Barbara Mastrocola, curatrice delle collezioni civiche –. Per l’Annunciazione è però stato necessario rimuovere la teca climatizzata che la conteneva, ma quello che conta è che l’opera sia salva e integra. Per quanto riguarda la struttura che ospita il museo, invece, i danni ci sono, bisognerà capire la gravità, ma l’edificio ha retto, proteggendo i nostri tesori. Spero che quanto prima, sulla scia di quanto siamo riusciti a fare per l’Annunciazione, si potrà provvedere anche al recupero di altre significative opere non di proprietà del comune di Camerino, ma di particolare importanza e valore per la città ed il territorio».

 

 

 

 

recupero opere arte camerino terremoto

recupero opere arte camerino terremoto

recupero opere arte camerino terremoto



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X