Rapinano supermercato
armati di pistola

CORRIDONIA - Due banditi incappucciati e con i guanti hanno fatto irruzione ieri sera alla Coal di Colbuccaro. Un complice li aspettava a bordo di una Fiat Punto bianca poi abbandonata in superstrada. Minacciato con l'arma un rappresentante che si trovava all'interno del negozio. Preso un cassetto con denaro e messo in un sacco dell'immondizia
- caricamento letture
Il Coal rapinato a Corridonia

Il Coal rapinato a Colbuccaro di Corridonia

Incappucciati e armati di pistola rapinano un supermercato. Presa di mira la Coal a Colbuccaro di Corridonia, in via Passo del Bidollo. I banditi sono entrati ieri attorno alle 19,30. Erano in due, incappucciati e con i guanti. Un terzo li attendeva fuori a bordo di una Punto bianca poi abbandonata in superstrada. Una rapina lampo. Nel supermercato c’erano una decina di clienti. «Hanno chiesto di aprire le casse – racconta la titolare, arrivata poco dopo – e minacciato un rappresentante che era vicino ad uno dei registratori con la pistola. Poi hanno sfilato via un cassetto e sono fuggiti con quello. Avevano un sacchetto dell’immondizia con loro».

coal corridonia 2 Il bottino è di alcune migliaia di euro. La Fiat Punto è stata abbandonata alla prima piazzola di sosta della superstrada, in direzione di Civitanova. Lì i banditi hanno cambiato auto. La vettura era stata notata venti minuti prima del colpo già nel piazzale del supermercato. E’ stata ripresa dalle telecamere di sicurezza di cui è dotato il supermercato. Dalle immagini si vede il veicolo avvicinarsi poi all’ingresso. La Punto si posiziona poi in retromarcia con il retro verso la porta del supermercato, pronta per darsi poi alla fuga. Dall’auto scendono in due e fanno irruzione nel negozio. Chiedono i soldi delle casse. Uno indossa un paio di jeans. Sembrano giovani dalla fisionomia. Il viso è coperto da un cappuccio, si intravedono solo gli occhi. Alle casse in quel momento c’è solo un rappresentante. Una cassiera è indaffarata con una cliente poco più lontano. L’altra sta sistemando delle cose. All’uomo viene puntata la pistola. Lui alza le mani. Il rapinatore sfila via un cassetto del registratore di cassa e lo porta via. L’altra cassa è vuota. In pochi secondo escono e spariscono a bordo della Punto. Panico tra i clienti, all’interno c’era anche una coppia, e tra i dipendenti dove il personale era tutto femminile ad eccezione di uno. Dal supermercato chiamano i carabinieri. A marzo la Coal era stata rapinata da un malvivente armato di coltello. Un mese fa sempre a Corridonia un bandita aveva rapinato, armato, il supermercato Penny.

Redazione CM

(Foto di Andrea Petinari)

carabinieri

I carabinieri sul posto



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X