Feto trovato in una busta
Sentite due quindicenni

CIVITANOVA - Secondo le prime ipotesi si tratta di un aborto o di un parto prematuro di una femminuccia di 4 o 5 mesi. Le ragazzine hanno raccontato di aver preso il sacchetto abbandonato su una panchina a Morrovalle e di averlo portato in via Dalmazia. Solo lì ne avrebbero scoperto il contenuto. Versione che non convince gli inquirenti
- caricamento letture
le scale feto civitanova

Le scale del palazzo di via Dalmazia

 

(foto di Federico De Marco)

Un feto ormai senza vita in una borsa di carta marrone è stato portato da Trodica di Morrovalle fino a Civitanova da due quindicenni. Le ragazzine avrebbero aperto la busta solo una volta arrivate nell’androne di un condominio in via Dalmazia, al civico 176a attorno alle 18. Un passante si è accorto della loro reazione e ha dato l’allarme chiamando la polizia e i carabinieri.
Secondo i primi accertamenti si tratterebbe di una bambina di 4 o 5 mesi. Le ipotesi al momento prese in considerazione sono che si tratti di un aborto o di una nascita prematura avvenuta nelle ultime 24 ore. Il feto si trovava all’interno di tre buste di plastica bianca inserite una dentro l’altra e messe all’interno di una bella busta di carta marrone simile a quelle usate da una boutique.  La polizia sta sentendo le due adolescenti.
Una delle due ragazzine ha raccontato di aver notato questa mattina mentre andava a scuola la busta marrone appoggiata alla fermata del bus. Quando è tornata a casa la busta era ancora lì e incuriosita  l’ha presa. Poi, sempre secondo le prime dichiarazioni della giovane, avrebbe chiamato l’amica suggerendole di andare insieme a Civitanova per vedere cosa c’era dentro.

ritrovamento feto - corso dalmazia - civitanova (6)

Il condominio di via Dalmazia

Le due ragazzine sarebbero quindi arrivate in via Dalmazia e sotto al porticato una delle due avrebbe aperto la busta accorgendosi solo in quel momento cosa conteneva. Si sarebbero quindi agitate parlando ad alta voce. In quel momento si è trovato a passare un cinquantenne che ha sentito le quindicenni parlare tra di loro. Intuendo che era successo qualcosa si è avvicinato e ha guardato all’interno della busta vedendo che conteneva un feto. Sul posto una pattuglia del commissariato di Civitanova e subito dopo i carabinieri. I poliziotti hanno raccolto le prime dichiarazioni delle ragazzine che poi sono scoppiate a piangere. La notizia ha iniziato a diffondersi nel quartiere dove è arrivato anche il 118 che ha constato che il feto era morto. Era pulito ma presentava ancora il cordone ombelicale che era stato reciso.
Avvisati i genitori, le ragazzine sono state poi portate in commissariato. Nel frattempo si sta cercando nei pronto soccorso della provincia per verificare se siano arrivate donne con problemi post parto. 
In via Dalmazia sono arrivate la squadra mobile di Macerata e la scientifica. Il feto è stato poi portato via all’interno di una piccola cassettina di metallo e ora verrà sottoposto ai dovuti accertamenti del medico legale.

(Servizio aggiornato alle 22,05)

(CM redazione)

 

La cassettina metallica contenente il feto

La cassettina metallica contenente il feto

 

Sul posto anche la scientifica

Sul posto anche la scientifica

ritrovamento feto - corso dalmazia - civitanova (13)

ritrovamento feto - corso dalmazia - civitanova (12)

ritrovamento feto - corso dalmazia - civitanova (11)

ritrovamento feto - corso dalmazia - civitanova (9)

ritrovamento feto - corso dalmazia - civitanova (8)

ritrovamento feto - corso dalmazia - civitanova (7)

 

ritrovamento feto - corso dalmazia - civitanova (4)

 

ritrovamento feto - corso dalmazia - civitanova (2)

 

 

 

 

foto feto morto civitanova

Gli inquirenti a lavoro

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X