S’impicca in un casolare,
dramma di un 28enne

MONTEFANO - Il giovane si è tolto la vita nel pomeriggio in località Fratte, a trovarlo un cacciatore
- caricamento letture

118-1

 

Si allontana da casa e si impicca in un casolare nelle campagne di Montefano. Il corpo del giovane, 28 anni, disoccupato, è stato trovato da un cacciatore all’interno di un edificio di sua proprietà. Da chiarire i motivi del gesto.

Si è allontanato da casa e, percorso circa un chilometro, un giovane di 28 anni è entrato in un casolare in località Fratte, nel comune di Montefano, che si trova al confine con la contrada di Passatempo di Osimo. Ed è lì che il giovane ha deciso di togliersi la vita impiccandosi. Il corpo senza vita del ragazzo è stato trovato da un cacciatore che è proprietario del casolare e che nel pomeriggio è passato di lì. Subito ha chiamato i soccorsi. Sul posto sono intervenuti il 118 e i carabinieri della stazione di Montefano. Ma per il giovane ormai non si poteva fare più nulla. Le cause che hanno spinto il giovane, un ragazzo di buona famiglia (il padre lavora come imbianchino e la mamma è infermiera) a compiere quell’ultimo tragico gesto sono in corso di accertamento da parte dei carabinieri. Un dramma, quello del giovane, reso ancora più cupo dalla vicinanza delle festività natalizie. “Montefano è una piccola comunità e la notizia di questa morte ha scosso un po’ tutti oggi – dice il sindaco Carlo Carnevali -. Abbiamo appreso quello che è accaduto con grande sorpresa e rammarico. Ai famigliari facciamo le nostre più sentite condoglianze”

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X