Il semaforo multa chi passa col rosso

GAGLIOLE - Novità all'incrocio con la provinciale Molini, che conduce al centro storico. Ieri sono stati definitivamente installati nelle due colonnine metalliche i due rilevatori di infrazioni semaforiche, di recente noleggiati dal Comune. Salato il conto che sarà presentato a chi commette infrazioni: 162 euro e sei punti in meno sulla patente
- caricamento letture
Il semaforo di Gagliole

Il semaforo di Gagliole

di Monia Orazi

Un semaforo pronto a multare chi passerà con il rosso. Succede  poco dopo Selvalagli di Gagliole, all’incrocio con la provinciale Molini, che conduce al centro storico. Ieri sono stati definitivamente installati nelle due colonnine metalliche i due rilevatori di infrazioni semaforiche, di recente noleggiati dal Comune. Occhio dunque a passare con il rosso. Grazie alle due macchinette gli automobilisti che non rispetteranno le regole riceveranno una multa a casa. Salato il conto che sarà presentato a chi commette infrazioni: 162 euro e sei punti in meno sulla patente, mentre chi passa di notte con il rosso rischia addirittura 200 euro di multa tra le 22 e le 7, anche se nelle ore notturne attualmente il semaforo non è in funzione. Di recente con una delibera comunale è stato autorizzato il noleggio a canone fisso mensile, dei due apparecchi per rilevare le infrazioni, con la motivazione di “intensificare la prevenzione e il controllo e la repressione dei comportamenti di guida a rischio, con la finalità di tutelare l’utenza debole della strada e ridurre il fenomeno della sinistrosità stradale, stante anche la pericolosità dell’incrocio”. La ditta che ha noleggiato gli apparecchi dovrà garantire la funzionalità e l’omologazione dei due occhi elettronici, che daranno la possibilità di stampare immagini e rivedere filmati per accertare l’eventuale passaggio con il rosso. Il nuovo semaforo è costato al Comune 17 mila euro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X