Compra bond e si trova senza niente,
banca condannata a maxi risarcimento

MONTE SAN GIUSTO - Un anziano otterrà 60mila euro, denaro che aveva pagato per acquistare i titoli argentini più il risarcimento per quanto avrebbe ottenuto se avesse fatto un investimento alternativo
- caricamento letture
L'avvocato Francesca Ippoliti

L’avvocato Francesca Ippoliti

Aveva usato tutti i suoi risparmi per comprare bond argentini, nove anni dopo si era trovato senza più un euro: è la vicenda di un 81enne di Monte San Giusto, che per tutta la vita aveva fatto l’operaio. Oggi la banca che aveva stimolato l’anziano all’acquisto dei bond è stata condannata non solo al risarcimento di quanto investito (circa 30mila euro) ma anche di tutto il denaro che avrebbe ottenuto, calcolato al 5% di interesse, se anziché nei bond avesse fatto un investimento alternativo. In totale, al termine di un processo civile che si è svolto al tribunale di Macerata, per l’anziano il giudice ha disposto un risarcimento, totale, di quasi 60mila euro. Si tratta di un genere di sentenza nuova, «è la prima volta che mi capita che il giudice disponga anche il risarcimento di quanto un cliente di una banca poteva ottenere se avesse investito in qualcosa di differente e non nei bond» spiega l’avvocato Francesca Ippoliti che assiste l’imputato. L’anziano aveva acquistato i bond nel 2000 e nel 2001. Nel 2009 gli era stato comunicato che i soldi investiti non c’erano più. I risparmi di una vita erano sfumati. Subito si era rivolto all’avvocato Ippoliti che aveva fatto causa alla banca. Dopo sei anni di processo oggi è arrivato il risarcimento.

(redazione CM)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X